Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: prosegue l'instabilità anche in terza decade ma non dappertutto

Aria fredda ed instabile rinnoverà la tendenza depressionaria sull'ovest del continente, aria più calda potrebbe risalire dai settori centro-orientali del Mediterraneo sin verso l'Europa orientale e forse la Russia. Penisola italiana a metà strada tra due circolazioni estremamente diverse tra loro.

In primo piano - 13 Maggio 2015, ore 21.00

Situazione attuale: ancora una giornata di tempo anticiclonico lungo il nostro stivale. condizioni atmosferiche votate al tempo buono, sono protagoniste dei settori centrali e meridionali italiani mentre le regioni del nord, assistono ad una vera e propria "processione" di nuvolosità alta e stratificata, senza conseguenze precipitative. Caldo moderato su tutta la penisola, più intenso nelle zone interne e lontane dal mare. Regime di brezza lungo le coste.



Declino dell'alta pressione.

La "bolla" d'aria calda e stabile che in questi giorni determina sull'Italia una parentesi d'estate trapiantata in primavera, sarà destinata a sgonfiarsi gradualmente già dalle prossime ore, partendo dai settori settentrionali del Belpaese. Dall'oceano Atlantico andrà infatti avvicinandosi un'importante circolazione di bassa pressione responsabile di una battuta d'arresto del clima mite e stabile dapprima al nord e poi a distanza di poche ore anche al centro ed al sud.

Lo scarto termico sarà notevole, ci attendiamo infatti un ribasso delle temperature di parecchi gradi
, che riporterà la colonnina di mercurio in media col periodo stagionale. Lo sbalzo termico sarà quindi di tutto considerevole rispetto ai valori attuali, ricordandoci come in fondo siamo ancora nella primavera, stagione fatta di contrasti e di improvvisi cambi d'umore del tempo. Nel weekend sabato 16 - domenica 17 maggio, temporali e fenomeni andranno concentrandosi in forma più attenuata verso le regioni centrali e meridionali italiane, pur senza che possano realizzarsi gli acuti di maltempo che sarà invece possibile avere al settentrione venerdì 15 maggio.

L'esordio della prossima settimana sarà scandita dal ritorno dell'alta pressione azzorriana, distesa dai settori occidentali d'Europa sin verso il Mediterraneo centrale. Una parentesi di bel tempo che interesserà un po' tutto il Paese, accompagnata da temperature gradevoli ed una atmosfera ventilata e tersa.

"Super" depressione sull'ovest Europa in terza decade di maggio.

Con l'arrivo della terza ed ultima decade di maggio, sembrerebbe farsi strada un'importante circolazione di bassa pressione che, senza troppi problemi, guadagnerebbe spazio verso i settori occidentali d'Europa, laddove andrebbero manifestandosi condizioni di crescente instabilità e clima piuttosto fresco. Entro tale fascia climatica rientrerebbero anche le regioni settentrionali, mentre al centro e soprattutto al meridione, andrebbero concretizzandosi gli effetti di una risalita d'aria calda subtropicale con tempo stabile e temperature elevate, specie su Sardegna e Sicilia. (da confermare)




 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum