Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: prosegue l'estate altalenante mediterranea

Il periodo di Ferragosto sarà ancora dominato da condizioni di instabilità prevalentemente concentrate al centro-nord, ove potranno manifestarsi diversi temporali. Più sole al meridione con valori di calura anche intensa. Estate incerta e variabile anche nella terza ed ultima decade del mese.

In primo piano - 12 Agosto 2014, ore 20.00

Situazione attuale: la depressione inizia a coinvolgere con le sue spire i settori italiani settentrionali. L'instabilità pertanto ha già portato alle prime manifestazioni temporalesche su Alpi, Prealpi e settori di pianura posti a nord del fiume Po. Altrove il tempo si è presentato buono e caldo. Venti meridionali veicolano aria molto umida ed afosa su Liguria, Toscana, medio ed alto Adriatico. Picchi di calore più intensi concentrati al mezzogiorno.

L'atmosfera seguita a proporre sul nostro Paese un tipo di tempo segnato dall'instabilità. Ormai non si contano più le volte in cui, nell'arco di questa tormentata estate, abbiamo dovuto usare questo vocabolo, purtroppo però questa è la situazione in cui versa il nostro Paese e poco si può fare se non pazientare l'arrivo di tempi migliori.

C'è da dire che l'instabilità di questa settimana riguarderà soprattutto i settori settentrionali dello Stivale, risparmiando buona parte del centro Italia, mentre al meridione, se si esclude un ricambio d'aria atteso entro il weekend ferragostano, non risentirà quasi per nulla del passaggio di questa depressione.

L'estate mediterranea farà un passo in avanti verso il tempo soleggiato quando  saremo in ritardo evidente sulla tabella di marcia. Il provvidenziale rialzo delle fasce anticicloniche subtropicali è riuscito ad essere sufficientemente intenso da escludere le regioni del centro e del sud Italia dall'ingresso delle depressioni. Non altrettanto si può dire per le regioni settentrionali, spesso e volentieri coinvolte dal passaggio di alcune perturbazioni o linee di instabilità. La prima è attesa nella giornata di domani, la seconda dovrebbe nuovamente attraversare i settori settentrionali dello stivale tra venerdì 15 (Ferragosto) e sabato 16.

Domenica 17
qualche temporale potrà spingersi anche sui settori interni dell'Italia centrale, mentre un ricambio d'aria si verificherà tra domenica e lunedì sulle regioni di mezzogiorno, sancito dall'ingresso di una ventilazione di Maestrale, con arrivo di atmosfere limpide e terse.

Il modello europeo ECMWF pone risalto ad una fase anticiclonica che riguarderebbe un po' tutto il Paese da martedì 19 agosto in avanti. La sua effettiva tenuta sul bacino del Mediterraneo parrebbe ancora una volta incerta. La struttura di alta pressione sembrerebbe possedere maggiori garanzie di durata sulle regioni del sud, ove l'altezza media del geopotenziale e le temperature presenti alle quote superiori, saranno generalmente più elevate.

In questo panorama atmosferico, le regioni del nord risulterebbero ancora una volta in posizione “borderline”, sempre a metà strada tra le condizioni anticicloniche ed il tempo depressionario.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum