Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: prima l'instabilità e poi l'anticiclone, ma l'inverno?

Diamo uno sgaurdo a quella che potrebbe essere la linea di tendenza prevista nel corso della prima decade dicembrina secondo l'ultimo aggiornamento disponibile del modello europeo ECMWF.

In primo piano - 27 Novembre 2014, ore 21.00

Situazione attuale: giornata caratterizzata dalla nuvolosità irregolare soprattutto sui settori settentrionali della penisola, laddove si sono manifestate anche alcune sporadiche precipitazioni. qualche intenso temporale nella notte anche su Toscana e Lazio mentre dalle prossime ore è previsto un nuovo, sensibile peggioramento del tempo sulla Liguria ed il nord-ovest in generale. Schiarite ampie sulle regioni meridionali e sul versante adriatico. Temperature molto miti al centro ed al sud, abbastanza freddino al settentrione con Tramontana attiva sulla Liguria. Freddo umido in Valpadana.

Nuova situazione di attenzione attesa per la Liguria nelle prossime ore.

Siamo nuovamente alle solite, l'affondo di una vasta saccatura sul Mediterraneo occidentale, determina sull'Italia un intenso e vigoroso richiamo d'aria calda dalle lontane origini subtropicali, sino a lambire le regioni settentrionali attraverso il rinforzo di una ventilazione sciroccale. Nelle prossime ore è atteso un peggioramento del tempo abbastanza vistoso lungo i settori occidentali del nostro stivale, con precipitazioni localmente abbontanti sul settore di nord-ovest, Toscana e Lazio.

Se siamo fortunati, questo dovrebbe essere L'ULTIMO episodio perturbato previsto transitare sul nostro territorio ed avente queste caratteristiche così tiepide e piovose. In seguito pare profilarsi un reset della sinottica generale atmosferica che ci traghetterà finalmente verso altri lidi, altre destinazioni non necessariamente positive riguardo la stagione invernale, almeno in prima battuta.

Con l'arrivo della prossima settimana la depressione iberica verrà risucchiata verso l'Italia, ne deriverà una situazione ancora influenzata dall'instabilità e dalle nubi, soprattutto tra lunedì 1 dicembre e martedì 2. L'arrivo di martedì 2 sarà da considerarsi come  "il giorno della liberazione" per le regioni settentrionali che finalmente andranno liberandosi dall'oppressione delle correnti meridionali, sperimentando finalmente un cambio di regime. La depressione andrà infatti migrando verso i settori orientali dell'Europa, avviando una fase di maltempo espressamente diretta alle regioni di mezzogiorno.

L'ultimissimo aggiornamento del modello inglese regala tuttavia minor enfasi per quanto riguarda l'arrivo d'aria più fresca/fredda di origine continentale sull'Italia, posticipandone il suo arrivo a giovedì 4 dicembre. A questo punto, vista la tendenza dei modelli ad operare un posticipo sulla previsione di calo termico, occorrerà attendere ancora un paio di giorni per capire se alla resa dei conti questo calo termico arriverà oppure no.

Ad ogni modo, quello che pare essere abbastanza sicuro, sarà il successivo rinforzo delle correnti zonali occidentali sull'Europa settentrionale
, una condizione che, INEVITABILMENTE, porterebbe alla distensione dell'anticiclone oceanico verso l'Europa e di fatto interrompendo il già blando flusso d'aria fresca diretto ai nostri lidi.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.29: A14 Bologna-Ancona

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Cattolica (Km...…

h 03.23: A25 Torano-Pescara

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Sulmona-Pratola Peligna (Km. 136,8) e Casauria-T..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum