Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: prima l'instabilità al centro-sud, poi forse il maltempo al nord

Una situazione sinottica piuttosto complessa plasmerà la circolazione atmosferica attesa nei prossimi giorni sull'Europa. Ecco cosa potrebbe succedere.

In primo piano - 7 Settembre 2015, ore 21.00

Situazione attuale:giornata di tempo soleggiato sulle regioni settentrionali e su parte di quelle centrali, tempo incerto al meridione, con manifestazioni temporalesche concentrate soprattutto su Puglia, Basilicata e Sicilia. Da segnalare le temperature minime di questa mattina che sono risultate molto fresche su diverse delle nostre regioni, valori termici addirittura sotto i 10°C su alcuni tratti di Valpadana e le valli interne del nostro Appennino. Temperature più miti durante il giorno ma senza eccessi.

Pattern di Scand positivo; quali conseguenze per l'Europa e l'Italia?

Quanto previsto sul nostro continente nelle prossime giornate, sarà degno d'essere considerato come un vero e proprio inno alla dinamicità dell'autunno. L'alta pressione di origine oceanica già in queste ore allunga un braccio verso i settori nord-orientali europei, andando ben presto ad isolare un cut-off autonomo di alta pressione sulla Penisola Scandinava. Il taglio della radice subtropicale dell'alta pressione, favorirà l'instaurazione di una circolazione orientale dei venti che per qualche giorno sarà in grado di coinvolgere anche l'Italia. 

In realtà il grosso dell'aria più fredda transiterà appena al di là delle Alpi ma con evidenti riflessi anche sulla circolazione atmosferica del Mediterraneo che diverrà sede di contrasti anche importanti. Questa volta le regioni più colpite saranno quelle meridionali, con una fase particolarmente acuta di maltempo attesa tra giovedì 10 e venerdì 11 settembre. 

Riflessi anche sul tempo atmosferico atteso nelle regioni settentrionali, laddove si prevede qualche manifestazione temporalesca isolata ed alcune precipitazioni sopratutto nella giornata di venerdì. Su questi settori la colonnina di mercurio sarebbe attestata su valori particolarmente freschi. 

Uno sguardo al medio-lungo termine: fase di intenso maltempo al centro-nord? 

Col passare dei giorni l'aria fresca di origine orientale europea, migrerà sempre più verso i settori occidentali d'Europa, laddove potrebbe essere agganciata da una nuova circolazione di bassa pressione proveniente dall'oceano e pertanto veicolante masse d'aria fresche di origine atlantica. In realtà gli effetti veri e propri portati da queste masse d'aria potrebbero non raggiungere mai il nostro Paese, dove invece potrebbe prendere il via una lunga fase prefrontale veicolante aria caldo-umida mediterranea attraverso un rinforzo della ventilazione di Scirocco. Una situazione foriera di precipitazioni copiose ed intense soprattutto per gli abitanti delle regioni settentrionali ma che necessita ancora di parecchie conferme. 

Seguite i prossimi aggiornamenti. 
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum