Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: presto l'aria ARTICA al cospetto del nostro Paese, poi...

Dalla seconda metà della settimana assisteremo ad un peggioramento progressivo delle condizioni atmosferiche su tutto il nostro Paese. Tutto ciò apparterrà di fatto ad un disegno di una scala ben più ampia che proveremo a descrivervi in questo articolo. INCERTA l'evoluzione relativa agli ultimissimi giorni di aprile e la prima decade di maggio, anche se qualche parola in tal senso possiamo spenderla già adesso.

In primo piano - 19 Aprile 2016, ore 21.10

Situazione attuale: il rinforzo temporaneo di un'area d'alta pressione, determina un miglioramento generale delle condizioni atmosferiche su tutto il nostro Paese. Instabilità residua si è manifestata soprattutto nelle ore mattutine al nord-est e sulle regioni del medio ed alto versante adriatico, per il resto è stata una bella ed assolata giornata di primavera. La ventilazione è risultata moderata di estrazione nord-orientale, le temperature fresche al mattino specie al nord e sui versanti del medio ed alto Adriatico, molto miti al pomeriggio soprattutto lungo i versanti tirrenici e sulla Sardegna. 

L'ultima enfasi dell'anticiclone africano.

Entro le prossime 48 ore, il nostro stivale italiano verrà interessato da una rimonta abbastanza vistosa dell'alta pressione che porterà con sè, valori termici di tutto rispetto soprattutto lungo le coste dei versanti tirrenici. La giornata di domani, mercoledì 20 aprile, sarà quella più calda, i valori termici potranno raggiungere e talvolta superare i +25°C, specialmente su Liguria, Toscana, Lazio, Campania. Un po' più fresco altrove.

Un progressivo cambiamento del tempo nella seconda metà della settimana.

Tra giovedì 21 e soprattutto venerdì 22, inizieranno a farsi strada i primissimi effetti di quel famigerato cambiamento del tempo di cui stiamo discutendo da almeno una settimana e che avrà come "goal" finale, smantellare il tessuto anticiclonico in sede mediterranea. L'avvento di una fase atmosferica instabile/irrequieta, appare quantomai probabile ed inizierà a manifestarsi già tra giovedì e venerdì prossimi, partendo dalle regioni settentrionali del nostro Paese.

Sarà però nei giorni successivi che l'aria più fredda proveniente dall'artico scandinavo, farà breccia in modo convinto sul bacino del Mediterraneo. Tra sabato 23 e domenica 24, atteso il transito di una veloce perturbazione che, apportando rovesci sparsi di pioggia concentrati soprattutto al centro ed al nord, introdurrà sul nostro territorio un calo generalizzato delle temperature ed un rinforzo della ventilazione nord-occidentale. La flessione termica si farà sentire un po' ovunque, risultando tuttavia particolarmente avvertibile alle quote superiori (Alpi ed Appennino) e durante le ore notturne.

L'instabilità protagonista d'Europa sino alla fine di aprile.

Nel periodo compreso tra la fine di aprile e l'esordio di maggio, potremo assistere ad una graduale migrazione del fulcro della depressione dai settori scandinavi a quelli ovest europei; soprattutto le nostre regioni settentrionali, potrebbero così ritrovarsi particolarmente esposte all'azione instabile portata da una circolazione che tornerebbe a spirare dai quadranti occidentali.

Sarebbe a questo punto intuibile anche un nuovo, graduale aumento della temperatura indirizzato, neanche a dirlo, ai nostri settori meridionali italiani entro i primi dieci giorni di maggio. La previsione necessita ovviamente di ulteriori conferme.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.33: SS17 Dell'appennino Abruzzese E Appulo-Sannitico

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra 1,839 km dopo Incrocio Rocca Di Corno (Km. 10,2)..…

h 01.13: A23 Palmanova-Tarvisio

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Udine Sud-Tangenziale (Km. 13,6) e Pontebba (Km. 92,4) in ent..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum