Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: preludio di cambiamento entro il prossimo weekend

In questi giorni l'Italia, nonchè il bacino centrale del Mediterraneo, risultano interessati da un campo di pressioni alte e livellate. L'alta pressione veicola aria molto mite (se non addirittura calda, nonostante il periodo precoce) sin verso i settori settentrionali della nostra penisola. Per un nuovo cambiamento del tempo occorrerà attendere la prossima settimana. Rimane incertezza sul futuro, ma questa primavera l'alta pressione sembra avere qualche punto in più di vantaggio rispetto allo scorso anno.

In primo piano - 14 Aprile 2015, ore 21.00

Situazione attuale: giornata spiccatamente anticiclonica lungo tutto il nostro Paese, caratterizzata da valori termici piuttosto elevati su diverse delle nostre regioni. Temperature particolarmente elevate, ben superiori i 20 gradi soprattutto nelle aree lontane dall'influenza mitigatrice del mare che in questo periodo dell'anno risulta ancora abbastanza fresco. Pochi e rari gli annuvolamenti di prevalente tipo cirriforme. Ventilazione debole a regime di brezza lungo le coste.

Ancora qualche giorno di anticiclone.

Nei prossimi due giorni l'alta pressione darà ancora bella mostra di sè, regalando sul bacino del Mediterraneo ancora diversi momenti di intenso irraggiamento solare. Proprio il sole di aprile già alto e le temperature che alle quote superiori raggiungono valori di tutto rispetto, determinano una parentesi di "quasi" estate trapiantata nel cuore della primavera. Un tipo di tempo decisamente fuori stagione che ci accompagnerà sino alla giornata di giovedì 16 aprile, lasciando in eredità delle temperature molto elevate.

Brusco cambiamento nel weekend.

L'intensa calura di questi giorni, lascerà spazio all'intervento di una massa d'aria assai più fresca ed instabile di origine nord-est europea, prevista interessare i settori centrali europei ed una buona fetta del nostro Paese entro il prossimo fine settimana. In questa sede attese precipitazioni soprattutto al centro ed al nord Italia. Calo termico particolarmente brusco e sensibile al settentrione, con scarti termici inferiori anche di 10 gradi rispetto ai valori attuali.

Medio e lungo termine.


Secondo la previsione serale del modello europeo, l'instabilità portata dall'aria fresca nord-est europea sarebbe limitata allo spazio di poche giornate, in un lasso temporale circoscritto al solo fine settimana (sabato 18 - domenica 19). In seguito verrebbero ripristinate condizioni anticicloniche nelle quali verrebbe soppresso il richiamo di aria molto tiepida di origine basso mediterranea che sta interessando l'Europa centro-occidentale in queste ore.

Anticiclone quindi che tornerebbe a ripresentarsi tra lunedì 20 e mercoledì 22 aprile, accompagnato però da temperature meno calde rispetto a quelle attuali.

In seguito sembrerebbero farsi strada nuovamente condizioni di instabilità nelle quali potrebbe (sottolineiamo potrebbe) essere messa in gioco dell'aria fresca nord-atlantica ma la previsione resta ancora da confermare.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum