Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ULTIMISSIME DELLA SERA: nuova importante perturbazione sull'Italia sabato 6 maggio, poi...

Prosegue la fase instabile e fresca che interesserà nei prossimi giorni ancora le nostre regioni settentrionali. Diviene più probabile l'entrata in scena di una parentesi di calura per le regioni di Mezzogiorno.

In primo piano - 4 Maggio 2017, ore 21.45

Situazione attuale: l'Italia settentrionale deve quest'oggi fare ancora i conti con una situazione marcatamente instabile che ha portato alla formazione di numerose manifestazioni temporalesche, qualcuna anche intensa, come quelle che si sono verificate oggi pomeriggio nel nord-est. Al centro ed al sud condizioni atmosferiche piu stabili e miti. 

Una nuova perturbazione alla riscossa del nostro Paese tra sabato 6 e domenica 7 maggio: eccone le caratteristiche salienti e l'evoluzione sul nostro complicato territorio.

Stiamo vivendo una fase primaverile estremamente dinamica e movimentata, con tutti i pregi ed i difetti che ne conseguono. In questo frangente senza dubbio più pregi che difetti, considerando che le precipitazioni più importanti interessano in questo periodo le regioni settentrionali, proprio quella fetta d'Italia che per diversi mesi ha dovuto fare i conti con una situazione siccitosa che iniziava a diventare preoccupante.

Ecco quindi farsi strada una nuova perturbazione dall'evoluzione molto veloce che sabato 6 maggio andrà ad interessare proprio il nostro settentrione. A favorirne un'evoluzione estremamente rapida, sarà la presenza di una vasta ansa ciclonica ricca d'aria fredda in quota che troveremo sulla Penisola Scandinava: quest'ultima andrà infatti a favorire l'aggancio di una seconda circolazione depressionaria che in queste ore distende una perturbazione sulla Penisola Iberica. La NOSTRA  perturbazione.

Questo "aggancio" sarà facilitato da una condizione atmosferica gia compronessa e dalla sostanziale MANCANZA di una figura anticiclonica in grado di proteggere in modo adeguato il nostro continente. 

Come detto, un passaggio molto veloce che abbandonerà il nostro territorio nazionale già entro domenica 7 maggio, lasciando in eredità una circolazione di venti settentrionali freschi che ci terranno compagnia per qualche giorno a venire.

MEDIO E LUNGO TERMINE: tempo ancora incerto al nord, lo spettro della prima ondata di calura al centro sud.

Un breve sguardo anche alle condizioni atmosferiche previste al CENTRO-SUD, laddove nel corso della seconda decade di maggio, potrebbe farsi strada la prima ondata di calore dalle caratteristiche ESTIVE della stagione 2017. Come sovente accade in queste situazioni, a scatenarla ci penserebbe un flusso piuttosto teso e "profondo" di venti meridionali in seno al lato ascendente di una importante depressione in sede Iberica. 

Le regioni settentrionali ancora una volta investite dal flusso di venti meridionali in questo caso inseriti in un contesto CICLONICO, sarebbero ancora foriere di instabilità e condizioni atmosferiche incerte

 Seguite gli aggiornamenti su METEOLIVE.IT 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.54: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Svincolo SP208 Carugate: Brugherio Nord (Km. 17,8) in uscita in dire..…

h 16.54: A12 Genova-Rosignano

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Barriera Di Rosignano Marittimo (Km. 205,9) e Collesalv..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum