Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: manie di protagonismo del grande anticiclone

Vita, morte e miracoli di un grandioso anticiclone autunnale sul cuore dell'Europa. Le prospettive per il futuro, le conseguenze a livello europeo.

In primo piano - 28 Ottobre 2015, ore 21.10

Situazione attuale: un complesso sistema depressionario tiene sotto scacco il nostro Paese, determinando precipitazioni copiose e persistenti su diversi settori dell'Italia settentrionale. Particolarmente colpiti risultano i versanti tirrenici della penisola e l'angolo nord-occidentale del nostro paese. Schiarite su Sicilia e Sardegna, senza alcuna precipitazione di rilievo, annuvolamenti intensi sui versanti adriatici ed al nord-est, con tendenza a piogge su questi ultimi settori. Ventilazione di Tramontana su mar Ligure, Grecale sull'alto Adriatico, Scirocco altrove con temperature molto miti ad esclusione delle regioni settentrionali, laddove abbiamo registrato un calo rispetto ai valori di martedì 27. 

L'ultima perturbazione colpirà nelle prossime ore lo stivale italiano. 

La circolazione depressionaria che in queste ore governa il tempo dell'Italia, determinerà ancora diverse precipitazioni che investiranno i settori centrali e meridionali del nostro Paese tra domani, giovedì 29 e venerdì 30 ottobre. Attese ancora diverse manifestazioni temporalesche associate a rovesci intensi di pioggia che potranno interessare con particolare vigore i settori tirrenici centrali e meridionali, mentre al nord il tempo andrà migliorando già dalla mattinata. Gli ultimi fenomeni si attarderanno all'estremo sud, lasciando campo aperto all'intervento di una figura d'alta pressione. 

Il grande anticiclone conquista il continente europeo. 

Le ultime battute di ottobre porteranno l'Europa a sperimentare un rinforzo dell'alta pressione, effetto generato dal ricompattamento del Vortice Polare. Il flusso di correnti occidentali sarà confinato su latitudini particolarmente elevate e questo porterà il nostro anticiclone a distendersi su di una porzione particolarmente vasta di territorio europeo.

Conseguenze a livello atmosferico.

A cavallo tra il termine di questa settimana e l'inizio della prossima, i massimi anticiclonici saranno posti a nord delle Alpi e verranno pertanto favoriti flussi d'aria un po' più fresca ed instabile sui settori meridionali del Mediterraneo, con effetti residui di instabilità sull'Egeo e sul Mezzogiorno d'Italia. In questa fase la ventilazione generale a livello italiano sarà di tipo orientale, anche se inserita in un contesto spiccatamente anticiclonico soprattutto per quanto concerne il tempo previsto sulle regioni centrali e settentrionali del Paese che sperimenteranno condizioni atmosferiche particolarmente buone. 

A livello europeo il tempo più incerto lo troveremo sui settori più settentrionali, riferendoci al Regno Unito (Scozia) e la Penisola Scandinava (settori settentrionali). Su queste zone d'Europa il clima risulterà ventilato e generalmente instabile, con precipitazioni frequenti e clima non freddo. 

Prospettive per il futuro. 

Quella attesa nei prossimi giorni sarà una configurazione atmosferica caratterizzata dalla persistenza e comunque di difficile risoluzione. La prima metà di novembre conserva buone probabilità di passare senza colpo ferire, presentando sull'Europa meridionale condizioni tendenzialmente anticicloniche ed una generale scarsità di pioggia
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.52: SS28 Del Colle Di Nava

frana rallentamento

Traffico rallentato causa frana nel tratto compreso tra Incrocio Pontedassio (Km. 133,4) e Incrocio..…

h 01.42: A1 Roma-Napoli

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Pontecorvo (Km. 658,3) e Caianello (Km. 700,8) in entrambe le dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum