Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: lo spettro di un'ondata calda al centro-sud: realtà o fantasia?

Una vasta circolazione depressionaria collocata sull'ovest Europa, scatenerebbe su una parte del Mediterraneo una risalita d'aria calda di origine subtropicale, la prima della stagione 2017. Da cosa sarebbe scatenata e cosa potremo aspettarci lungo il nostro stivale italiano?

In primo piano - 3 Maggio 2017, ore 21.40

Fino a questo momento, se si escludono le parentesi di mitezza portate dall'anticiclone delle Azzorre che in fin dei conti è e rimane una "creatura innocua", siamo sempre riusciti a scampare alle "ire" dell'alta pressione cosiddetta "africana" che spesso e volentieri durante il periodo estivo, trova causa scatenante nel rialzo eccessivo delle fasce anticicloniche subtropicali. A loro volta questi aumenti eccessivi della corrente a getto subtropicale trovano risposta negli intensi scambi meridiani.

In queste settimane la partita dell'atmosfera si gioca esclusivamente lungo i binari della meridianizzazione; intensi scambi di masse d'aria provenienti da latitudini molto diverse, determinano repentini sbalzi di tempertura, un tempo inaffidabile ed una evoluzione lungo termine imprevedibile.

Con l'avvicinarsi dei mesi estivi, AUMENTANO tuttavia le probabilità che il nostro Mediterraneo possa essere interessato dalle prime ondate di calura africana che poggiano radici in un rialzo fisiologico delle fasce anticicloniche subtropicali. A scatenare questa risalita d'aria calda sul nostro Paese e sul comparto del Mediterraneo, una "caduta" della corrente a getto polare sull'Iberia e sul Marocco.

Quando il periodo stagionale diviene ormai avanzato, la controrisposta calda africana non si fa attendere. E' il caso dell'evoluzione messa in luce quest'oggi dai modelli relativamente alla seconda decade di maggio, quando una vasta circolazione ciclonica sull'ovest Europa, porterebbe sui nostri mari, un rinforzo della ventilazione meridionale associata ad una escalation termica sul Mezzogiorno. Episodi di instabilità continuerebbero invece ad influenzare le regioni del nord.

Ancora impossibile stabilire quanto potrebbe essere incisiva questa risalita d'aria calda, così come le località che più di altre potrebbero sperimentare l'aumento esasperato della temperatura (presumibilmente l'estremo sud). Nel periodo stagionale in cui ci troviamo, quella che vi abbiamo appena descritto resta tuttavia un'evoluzione abbastanza probabile, come del resto suggeriscono le previsioni Ensemble da noi pubblicate.

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum