Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: la seconda decade di gennaio ancora sotto tempo IRREQUIETO

Nonostante il rinforzo del Vortice Polare preventivato in questa seconda metà di gennaio, il tempo sull'Italia potrebbe ancora risentire dell'influenza di alcune circolazioni d'aria instabile, anche se i valori termici potrebbero risultare un po' più miti rispetto agli standard attuali.

In primo piano - 17 Gennaio 2017, ore 21.15

Situazione attuale: un'importante figura di bassa pressione interessa il nostro Paese portandovi maltempo, nevicate ed una forte circolazione dei venti al suolo ed in quota. Importanti nevicate si verificano sull'Appennino centrale e su parte di quello settentrionale, importanti nevicate anche sulla Sardegna, con accumulo di molti centimetri sino a quote modeste. Prosegue il tempo secco ed avaro di precipitazioni sulla Liguria e sul nord-ovest in generale, laddove le condizioni persistenti di siccità favoriscono le condizioni ideali allo sviluppo di incendi, sotto l'incessante rafficare della Tramontana. 

Ancora tempo instabile al centro ed al sud, freddo ma secco al nord, specie l'angolo nord-occidentale.

Ormai da diversi giorni tende a perpetuarsi una condizione atmosferica che determina ancora molta instabilità sulle regioni del centro e del sud, laddove soprattutto sui versanti del medio e del basso Adriatico, ritroviamo precipitazioni copiose ed insistenti. Tali condizioni tenderanno a persistere sul nostro Paese almeno sino a giovedì 19 gennaio, attraverso la persistenza di una ciclogenesi sempre collocata sui mari meridionali italiani. Al nord proseguirà invece il trend atmosferico AVARO di precipitazioni. Farà piuttosto freddo ed il clima risulterà ventoso.

Weekend: un cambiamento del tempo in arrivo anche per il NORD?

Col dilagare dell'aria fredda verso l'ovest d'Europa, una nuova circolazione depressionaria nascerà sul Mediterraneo all'interno di un vasto cut-off sviluppato soprattutto in quota. Entro sabato 21 gennaio, tale depressione riporterà precipitazioni sparse sulle regioni del centro e del sud, mentre per avere un coinvolgimento marginale delle regioni settentrionali dovremo aspettare domenica 22 gennaio. In questa sede qualche nevicata sino in pianura potrà raggiungere anche le regioni di nord-ovest.

LUNGO TERMINE: ancora masse d'aria FREDDA in arrivo sull'Europa?

La novità che emerge questa sera dalla previsione deterministica del modello europeo propenderebbe per una nuova, importante azione di disturbo in grado di riportare sull'Europa una dinamica circolatoria nuovamente di tipo meridiano ed antizonale, staccando in modo netto con le previsioni di tempo più mite pronosticate negli scorsi aggiornamenti.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.32: A14 Ancona-Pescara

incidente

Ripristino incidente causa incidente nel tratto compreso tra Loreto-Porto Recanati (Km. 245,5) e An..…

h 00.32: A25 Torano-Pescara

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Cocullo (Km. 121,8) e Scafa-Alanno (Km. 166,6) in entrambe le..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum