Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: la riscossa dell'anticiclone africano sul Mediterraneo

Nei prossimi giorni ritroveremo una nuova onda di calore protagonista del Mediterraneo, forse una delle più intense dell'estate. Attenzione però al tempo previsto sulle regioni settentrionali.

In primo piano - 25 Luglio 2017, ore 21.40

La parentesi più gradevole di caldo che ci sta interessando in queste giornate, sarà destinata ad esaurirsi entro il prossimo weekend momento in cui il nostro Paese tornerà ad essere interessato dalle masse d'aria molto calde di origine subtropicale africana. In questo frangente a complicare ulteriormente la situazione, ritroveremo sul Regno Unito, Iberia e Francia, una vistosa figura di BASSA pressione che avrà notevole difficoltà ad avanzare in modo deciso verso i settori centrali d'Europa ed il bacino centrale del Mediterraneo. Tale depressione innalzerà dinanzi a sè un vero e proprio "muro" d'aria calda che troverà risposta nel richiamo corposo di venti meridionali in sede prefrontale, lungo il lato ascendente di una saccatura.

Sotto un certo punto di vista sarà come assistere ad un braccio di ferro tra due grandi figure bariche, ciascuna impegnata a ritagliarsi il proprio angolo di potere sullo scacchiere atmosferico d'Europa. Come sovente accade in queste situazioni, il bacino centrale del Mediterraneo e lo stivale italiano, ricadranno nel lato caldo di uno scambio meridiano, sperimentando l'ennesima ondata di calore che trova qui l'ambiente ideale da occupare, senza alcun grosso dispiego di forze da parte dell'atmosfera.

Questa sera l'aggiornamento del modello europeo calca la mano su valori intensi di CALDO che si farebbero sentire soprattutto nei primi giorni di agosto. Alla quota di 850hpa (circa 1500 metri), vengono pronosticati picchi di caldo sino a +25°C sulle regioni del centro e del sud, valori degni delle peggiori ondate di caldo estivo. Se le cose stessero davvero così, su alcune di queste regioni sfondare nuovamente la soglia dei +40°C non sarebbe un'ipotesi utopistica.

Le regioni del nord verrebbero a trovarsi pericolosamente al limite tra il dominio imposto dall'alta pressione africana e le infiltrazioni d'aria più fresca oceanica che tenteranno in ogni modo di varcare il confine, avendo la possibilità di dare luogo a temporali di forte intensità. Quella delle regioni settentrionali rimane dai modelli una posizione delicata, in quanto basta anche un minimo cambiamento nello scenario per ribaltare completamente una previsione che adesso è fatta soprattutto di sole e temperature elevate ma che per alcuni settori potrebbe avere in serbo nuovi fenomeni temporaleschi di considerevole portata. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.40: A27 Mestre-Belluno

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Vittorio Veneto Sud (Km. 52,3) e Fadalto-Lago Di S.Croce (Km. 6..…

h 04.27: A4 Torino-Milano

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Svincolo Torino - Corso Giulio Cesare e Svincolo Novara Ovest (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum