Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: la pioggia protagonista trionfante di questa partita?

Diamo uno sguardo all'evoluzione atmosferica attesa entro la prima decade novembrina: la parte finale del mese corrente presenterà in realtà ben poche novità mentre un generale cambio di circolazione dovrebbe intervenire da lunedì 3 novembre in avanti, con conseguenze ancora tutte da valutare.

In primo piano - 28 Ottobre 2014, ore 20.20

venerdì 31 ottobre

Situazione attuale: una circolazione d'aria instabile persiste ancora sul suolo italiano, determinando annuvolamenti irregolari sulle regioni centrali e meridionali del Paese. Questi annuvolamenti sono associati a precipitazioni localizzate che talvolta si accompagnano a vere e proprie manifestazioni temporalesche. L'unica reale eccezione a questo stato di cose è rappresentato dalle condizioni atmosferiche sulle regioni del nord, laddove il cielo si presenta generalmente sgombero da nuvolosità. La ventilazione risulta generalmente orientale, soprattutto al centro ed al nord, le temperature attestate su valori freschi ma non freddi, ad eccezione delle aree montane.

Ancora qualche giorno di instabilità legata alla presenza di una circolazione d'aria fresca orientale, poi l'alta pressione farà almeno temporaneamente piazza pulita di nubi e precipitazioni.

Con tutta probabilità il mese di ottobre andrà congedandosi sotto la persistenza dell'attuale circolazione fresca/fredda orientale sull'Italia. L'anticiclone centrato sull'ovest del continente agevolerà infatti un residuo flusso di correnti orientali che dalla regione balcanica si spingeranno sino al nostro Paese, portando dell'instabilità concentrata soprattutto sulle regioni centro-meridionali dello stivale.

Con l'arrivo del primo weekend novembrino (sabato 1 - domenica 2) l'anticiclone posto poco ad ovest dell'Italia, tenterà di occupare in modo più deciso il nostro territorio, ambendo a far piazza pulita della nuvolosità anche sulle regioni meridionali che comunque saranno le ultime ad uscire in modo definitivo dalla circolazione instabile che tiene impegnati i cieli d'Italia già da diverse giornate. Le prime regioni ad uscirne, come è facile immaginare, saranno quelle settentrionali che già in queste ore sperimentano condizioni di tempo buono. In questo caso l'arrivo dell'alta pressione sarà testimoniato dalla graduale attenuazione della ventilazione orientale, evento associato ad un aumento della temperatura soprattutto alle quote superiori.

Breve parentesi anticiclonica, poi nuova fase di MALTEMPO?

A tal proposito l'aggiornamento serale del modello europeo pare avere le idee molto chiare, calcando addirittura la mano su di uno scenario già abbozzato dalle linee di tendenza precedenti. A partire da lunedì 3 novembre infatti, l'intero territorio europeo ricadrebbe nelle mani di una vasta circolazione depressionaria che veicolerebbe sul nostro Paese sistemi nuvolosi in successione. Una massa d'aria polare-marittima scenderebbe di gran carriera dai settori settentrionali dell'oceano Atlantico ma la sua influenza, almeno inizialmente si limiterebbe ai soli settori europei occidentali e l'Inghilterra. Il bacino centrale del Mediterraneo (e quindi anche l'Italia) ricadrebbero invece nel fitto letto di correnti umide e piovose facenti capo un minimo di bassa pressione centrato sul golfo di Biscaglia.

Se questa linea di tendenza fosse confermata, avremo a che fare con una condizione atmosferica che prometterebbe grandi piogge sulle regioni del nord e lungo tutto il versante tirrenico.

Lo sblocco a questa situazione avverrebbe soltanto tra giovedì 6 e venerdì 7 novembre, quando la figura di bassa pressione andrebbe trasferendosi verso i settori centro-meridionali del Paese, liberando le regioni settentrionali e concentrando le precipitazioni più organizzate sul mezzogiorno.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.34: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Allacciamento Diramazione Per Ravenna (Km. 56..…

h 21.33: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Castel S.Pietro (Km. 38,2)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum