Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: la circolazione atmosferica procederà ora su binari differenti

Il rinforzo dell'anticiclone delle Azzorre sull'Europa occidentale darà luogo ad un tipo di tempo diverso rispetto a quello avuto sinora. Si attenua temporaneamente l'azione instabile atlantica, sostituita da una blanda ventilazione orientale che potrebbe caratterizzare le ultime battute di questa terza decade di luglio. In seguito ci sarebbe anche spazio per l'anticiclone. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 21 Luglio 2014, ore 19.20

Situazione attuale: giornata caratterizzata dalla forte instabilità che a fasi alterne ha interessato diverse aree del Paese. Aria fresca atlantica veicolata da una attiva circolazione ciclonica ha infatti investito il Paese, determinando la formazione di alcuni forti temporali. I più intensi questa mattina hanno interessato la Liguria di Levante, la Toscana e la Lombardia, questo pomeriggio è toccato ancora ai settori settentrionali e le regioni centrali del versante tirrenico. Le temperature hanno registrato una diminuzione su tutto lo stivale, particolarmente sensibile sulle regioni del nord. La ventilazione è risultata sostenuta con atmosfera ventilata.

In arrivo alcune giornate di ventilazione orientale su tutto il Paese.

Una fase tipicamente orientale dei venti interesserà l'Italia e l'Europa nel corso della settimana corrente. L'ingresso di questa ventilazione sarà favorita in parte dal fisiologico allontanamento verso levante della depressione atlantica attualmente ancora impegnata ad interessare i cieli italiani, in parte dalla presenza dell'anticiclone oceanico previsto in graduale rinforzo sui settori occidentali dell'Europa già a partire da oggi.

L'arrivo dell'anticiclone sull'Europa occidentale sarà agevolato da un fisiologico innalzamento delle fasce altopressorie subtropicali verso latitudini più alte. Questo obbiettivo verrà raggiunto solo in parte, l'anticiclone delle Azzorre infatti, almeno inizialmente tenderà a spostarsi troppo a nord-est, stabilendo un temporaneo collegamento con l'alta pressione sulla Penisola Scandinava. Ne scaturirà una circolazione nord-orientale di venti che per alcuni giorni interesserà l'Italia e l'Europa determinando instabilità sparsa, concentrata in questo caso soprattutto durante le ore pomeridiane e lungo i rilievi.

Inizialmente questo flusso di correnti moderatamente instabili, trarrà origine dall'allontanamento della depressione verso l'Europa orientale (martedì 22 - mercoledì 23), successivamente tale circolazione verrà mantenuta attiva proprio dalla presenza dell'anticiclone scandinavo, divenendo tuttavia a debole gradiente (giovedì 24 - sabato 26).

Gli ultimi giorni di luglio vedranno sostanzialmente interrompersi il patto d'alleanza tra l'anticiclone scandinavo ed il collega azzorriano. Sull'Europa tenderà così a ripristinarsi una circolazione nord-occidentale di venti che in questo caso porterà instabilità soprattutto sull'Europa nord-orientale. L'Italia verrà a trovarsi un po' sulla terra di confine tra l'ala orientale dell'anticiclone atlantico che riuscirà a spingersi sino alla Francia, e la circolazione assai più fresca ed instabile veicolata dalla presenza di alcune importanti circolazioni di bassa pressione collocate sull'Europa nord-orientale.

Ne scaturirebbe un tipo di tempo abbastanza buono, caratterizzato da valori termici in media col periodo stagionale. Valori di caldo moderato accompagnati da una vivace ventilazione che si farà sentire soprattutto sulle due isole maggiori. Uno spaccato classico di estate mediterranea senza l'intervento dell'anticiclone africano. Note di instabilità potrebbero caratterizzare i settori interni dell'Appennino ed i versanti orientali del Paese.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.02: SS145 Sorrentina

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra Incrocio Marina Di Puolo (Km. 27,5) e Incrocio S...…

h 18.59: A10 Genova-Ventimiglia

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Varazze (Km. 26,8) e Raccordo A10 - A06 al Km 44 (Km. 44,7) in en..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum