Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: l'instabilità ancora protagonista dell'Italia

Nei prossimi giorni le correnti instabili e piuttosto fredde nord-atlantiche, governeranno ancora la scena del palcoscenico atmosferico europeo e mediterraneo. Una maggior ingerenza anticiclonica sull'ovest Europa tra il termine della prima e l'esordio della seconda decade di marzo.

In primo piano - 1 Marzo 2016, ore 21.00

Situazione attuale: un veloce miglioramento delle condizioni atmosferiche si manifesta sulle regioni settentrionali e su una buona fetta di quelle centrali, mentre nubi ed instabilità si attardano sulle regioni di mezzogiorno, laddove segnaliamo ancora rovesci e precipitazioni sparse, inserite in un contesto di variabilità spiccata. In virtù di un vivace soleggiamento di inizio marzo, ritroviamo queet'oggi temperature primaverili al centro e soprattutto al nord, laddove la ventilazione settentrionale favonica e secca ha favorito un netto aumento della temperatura rispetto ai valori registrati i giorni scorsi.

Nuova depressione in arrivo sull'Italia tra mercoledì 2 e giovedì 3 marzo.

L'effimero intermezzo d'alta pressione che ci interessa in queste ore, sarà destinato a capitolare già dalla giornata di domani, attraverso l'intervento di una nuova, vistosa figura di BASSA PRESSIONE dalle origini nord-atlantiche. I fenomeni in questo caso tenderanno a manifestarsi con più convinzione sul nord-est italiano (Triveneto), nonchè i settori centrali e meridionali del Paese.. Fenomeni sporadici sull'angolo nord-occidentale e sulla Sardegna.

L'interludio anticiclonico di venerdì 4.

Un nuovo promontorio d'alta pressione, simile, ma più modesto di quello attuale, interesserà il nostro Paese nella giornata di venerdì 4 marzo. Attesa una nuova fase favonica sulle regioni del nord, schiarite ampie che interesseranno anche le regioni centrali, mentre un po' di nubi si attarderanno sul Mezzogiorno.

Nuova, vistosa circolazione ciclonica interesserà l'Italia e l'Europa a cavallo tra il prossimo weekend (sabato 5 - domenica 6) e l'inizio della prossima settimana.

Il "piatto forte" della settimana sarà costituito da una figura piuttosto vistosa di BASSA PRESSIONE che veicolerà con sè un quantitativo piuttosto cospicuo d'aria fredda di origine polare-marittima. Questa importante depressione verrà trascinata sull'Europa centrale e sul Mediterraneo da una corrente a getto assai tesa, proveniente da nord-ovest. Trattasi nientedimeno che del famigerato Fronte Polare che sarà ancora una volta al cospetto del Mediterraneo.

LUNGO TERMINE: uno sguardo al comportamento dell'anticiclone delle Azzorre.

Questa circolazione attraverserà diverse "fasi vitali", scandendo i ritmi del tempo atmosferico italiano, addirittura sino ai primi giorni relativi alla seconda decade marzolina. Gli effetti in termini di pioggia, neve ed instabilità, tenderanno però a concentrarsi sempre più sui settori meridionali del Paese.

A favorire questa evoluzione sarà proprio l'anticiclone delle Azzorre che, sospinto verso l'Europa da un rinforzo delle vorticità canadesi, "spezzerebbe" (ma senza tranciarlo completamente) il ramo della corrente a getto polare diretto all'Europa centrale ed al Mediterraneo.

Questa evoluzione potrebbe favorire un miglioramento delle condizioni atmosferiche soprattutto al centro-nord, mentre l'instabilità interesserebbe con maggior vigore le due isole maggiori ed il Mezzogiorno d'Italia. Temperature in media o leggermente sotto la media del periodo, specie a cavallo tra la prima e la seconda decade di marzo.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.09: A27 Mestre-Belluno

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Barriera Di Belluno (Km. 75,2) e Pian Di Vedoia-Ss51 Di Alemagna (Km..…

h 08.09: A1 Raccordo Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano Napoli e Allacciamento..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum