Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: l'estate mediterranea al centro della scena

L'estate mediterranea entra nel vivo della scena e lo farà dapprima proponendo l'anticiclone delle Azzorre che già in queste ore risulta protagonista del nostro Paese. Quest'ultimo verrà sostituito nel corso della prossima settimana dall'intervento dell'alta pressione africana. Incerta l'evoluzione a lungo termine.

In primo piano - 25 Giugno 2015, ore 21.00

Situazione attuale: l'alta pressione delle Azzorre tende a consolidarsi sui settori europei occidentali, portando il proprio effetti sino al Mediterraneo ed all'Europa centrale, attraverso una generale attenuazione dell'instabilità che quest'oggi regala una bellissima giornata di sole lungo tutto il nostro Paese. Le temperature hanno fatto segnare un fisiologico aumento rispetto alla giornata di ieri, anche se per adesso abbiamo ancora a che fare con valori di caldo gradevoli.

Un fine settimana all'insegna del tempo buono e non troppo caldo.

L'espansione dell'alta pressione diviene realtà proprio in queste ore; il vasto anticiclone che terrà sotto scacco il continente, presenta un'origine prettamente oceanica ed è quindi caratterizzato da temperature calde ma non eccessive anche nel suo cuore, la Penisola Iberica. Dal canto suo, l'Italia riveste una posizione ancor più privilegiata; trovandosi sul bordo orientale di tale anticiclone, sperimenta condizioni di tempo buono ed ancora abbastanza secco. Un ricambio d'aria che risulta senza dubbio agevolato dalla persistenza di un debole gradiente settentrionale che ci proteggerà almeno sino al prossimo fine settimana.

Passaggio di consegne oceano - Africa.

Un mutamento abbastanza sostanziale della circolazione atmosferica interverrà con l'arrivo della prossima settimana, quando l'affondo di una saccatura collocata sui settori occidentali europei, agevolerà la distensione di una "heat wave" alimentata da aria molto calda nord-africana. Si preannuncia come la più intensa ondata di calore relativa all'estate 2015, almeno per quanto riguarda la prima metà della stagione.

Questa ondata di calore sarebbe caratterizzata dalla persistenza, i valori di caldo intenso e fastidioso potrebbero accompagnarci per almeno una settimana. Nel momento di massima intensità, l'onda calda subtropicale potrebbe persino raggiungere la Penisola Scandinava, portando un'ondata di calore sino a latitudini inusuali.

Scendono le quotazioni dell'anticiclone scandinavo.

Risulta in parte modificato il baricentro dell'alta pressione che non sarebbe più disteso su di un asse passante dalla Penisola Iberica alla regione scandinava. La disposizione dell'alta pressione acquisterebbe invece una posizione un po' più canonica, adagiata con le isoterme più elevate sul Mediterraneo ma estesa anche ai settori settentrionali d'Europa.

Una fase di declino dell'alta pressione potrebbe intervenire solo da domenica 5 luglio in avanti, attraverso una lenta erosione del colosso anticiclonico partendo dal suo margine più occidentale. (da confermare)


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum