Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: l'esordio di giugno sotto anticiclone, poi i TEMPORALI in arrivo a partire dal nord

Ancora qualche giorno di atmosfera tipicamente estiva, ma un passaggio perturbato importante si profila tra domenica 4 giugno e martedì 6. In seguito probabile ripresa anticiclonica. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 31 Maggio 2017, ore 21.45

Situazione attuale: l'anticiclone garantisce ancora buona guardia del nostro Paese, anche se un suo lieve indebolimento alle quote superiori, determina l'arrivo di nuvolosità alta e sottile che in queste ore interessa soprattutto i settori occidentali del nostro Paese. Ritroviamo anche delle manifestazioni temporalesche a carattere sparso, concentrate essenzialmente sui rilievi alpini confinali. Valori termici in lievissima flessione, ventilazione debole con rinforzi dai quadranti meridionali su mar Ligure e Tirreno. 

L'anticiclone sino a sabato 3 giugno ma non mancheranno gli episodi di instabilità termoconvettiva.

Il graduale invecchiamento della figura anticiclonica che ci ha interessati in questa terza decade di maggio, lascia spazio alle manifestazioni temporalesche di tipo "termoconvettivo" che, almeno sino a sabato 3 giugno, continueranno ad interessare diverse aree d'Europa. Nelle prossime 72 ore i temporali saranno più probabili su Francia e Germania meridionale, i paesi dell'est Europa e parte del nostro territorio nazionale.

Scendendo più nello specifico nell'ambito dell'Italia, i temporali saranno più frequenti durante le ore pomeridiane e serali su Alpi, Prealpi ed occasionalmente i settori più interni dell'Appennino settentrionale (venerdì 2). 

Sul resto del Paese l'anticiclone sarà ancora in grado di garantire delle giornate di sole che saranno appena "sporcate" da qualche addensamento nuvoloso di passaggio. Valori termici stazionari con effimera, lieve ripresa sabato 3 giugno. 

La perturbazione prevista sull'Europa in questa prima decade di giugno: dinamiche e sviluppo.

Confermata anche dagli aggiornamenti serali, l'entrata in gioco di una perturbazione oceanica sui settori occidentali centrali d'Europa nel periodo compreso tra sabato 3 giugno e martedì 6. In questa sede ritroveremo un'onda di rossby abbastanza pronunciata che sarà garanzia di un passaggio instabile più organizzato.

Sul nostro territorio nazionale la fase cosiddetta "prefrontale" sarà effimera e temporanea, nelle fasi iniziali troveremo quindi il fronte freddo in piena azione su Iberia e Francia. L'ingresso del cuore vero e proprio della perturbazione sul nostro territorio tra la serata di domenica 4 e la mattinata di lunedì 5.

Prevediamo manifestazioni temporalesche sparse, una brusca rotazione del vento dai quadranti occidentali, poi un miglioramento veloce delle condizioni atmosferiche da ovest ad est.

Distribuzione dei fenomeni in ambito nazionale.

Domenica 4 giugno i temporali dovrebbero interessare soprattutto il Piemonte, la Valle d'Aosta e la Lombardia. Lunedì 5 i fenomeni si esterebbero alla Liguria e poi sul centro Italia, privilegiando soprattutto le zone interne. Martedì 6 estensione dell'instabilità a sfondo temporalesco anche nelle zone interne del Mezzogiorno

LUNGO TERMINE: ripresa anticiclonica, ma sarà duratura?

Appare altresì probabile il rinforzo di una nuova onda anticiclonica sull'Europa e sul Mediterraneo già a partire da mercoledì 7 giugno. La nuova onda anticiclonica riporterebbe velocemente l'estate a casa nostra, con valori termici di tutto rispetto. Una componente calda subtropicale africana prenderebbe vita dal flusso di correnti sud-occidentali lungo il lato ascendente di una nuova circolazione depressionaria a cavallo tra l'Iberia e l'oceano Atlantico.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.22: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km. 31..…

h 16.19: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

incidente

Incidente a 2,415 km prima di Incrocio Pescate - SS583 Lariana (Km. 49) in direzione Incrocio Pas..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum