Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: l'anticiclone sull'Italia entro il prossimo weekend, poi...

Dopo l'ennesima sfuriata di maltempo attesa sulle regioni centrali e meridionali nel periodo compreso tra mercoledì 21 e giovedì 22 ottobre, un parentesi anticiclonica riporterà temporaneamente condizioni atmosferiche stabili su tutto il nostro Paese. Attenzione però alle nuove manovre abbozzate quest'oggi da alcuni centri di calcolo tra cui figura anche l'europeo ECMWF.

In primo piano - 19 Ottobre 2015, ore 21.15

Situazione attuale: aria molto fresca di origine nord europea ancora affluisce sul nostro Paese, rinnovando condizioni di instabilità con effetti più eclatanti sul tempo delle regioni centrali e meridionali che nelle ultime 24 ore hanno ancora sperimentato alcune violente manifestazioni temporalesche. Fase di tregua sulle regioni del nord, quest'oggi interessate da un flusso piuttosto vivace di ventilazione nord-occidentale. Ventilazione attiva su tutto il Paese, temperature stazionarie.

Nuova,intensa circolazione di bassa pressione attesa sull'Italia tra mercoledì 21 e giovedì 22 ottobre.

Non c'è pace per l'autunno meteorologico italiano, una nuova figura di bassa pressione interesserà infatti il nostro Paese dalla seconda metà della settimana, concentrando i propri effetti sulle regioni centrali e meridionali, pertanto seguendo un'evoluzione ed una traiettoria assai simile a quella sperimentata nei passaggi instabili di queste ultime settimane.

Trattasi ancora di una depressione basso mediterranea che avrà scarsi effetti sul tempo delle regioni settentrionali, mantenendo però una attiva circolazione di venti su tutto il nostro Paese. L'apice del maltempo nella mattinata di giovedì, con fenomeni diffusi al centro ed al sud, particolarmente intensi sulle regioni affacciate al mar Jonio e sulla Sicilia.

Parentesi anticiclonica nel weekend.

L'arrivo del prossimo fine settimana sancirà invece la rimonta dell'alta pressione delle Azzorre che dall'Iberia si espanderà abbastanza velocemente verso il bacino centrale del Mediterraneo. Tale distensione anticiclonica sarà oltremodo agevolata da un netto rinforzo delle correnti occidentali sull'oceano nord Atlantico e sulla Penisola Scandinava, la famigerata "zonalità" sintomatica in questo caso di un temporaneo ricompattamento del Vortice Polare.

Focus medio e lungo termine: quali sono le prospettive?

Ancora molto difficile tracciare una linea di tendenza in merito agli ultimissimi giorni di ottobre ma due parole forse possiamo spenderle; saremo infatti alle prese con un tentativo di ricompattamento del Vortice Polare che tuttavia non sarebbe in grado di arginare completamente l'instabilità sull'Europa meridionale e sul Mediterraneo. Un po' d'aria fredda sfuggirebbe quindi al controllo del vortice e potrebbe dilagare verso le medie latitudini d'Europa, condizionando anche il tempo del nostro Paese. 

In merito allo scenario previsto c'è però una fortissima incertezza; gli aggiornamenti saltano di qua e di là, giungendo a conclusioni profondamente diverse da una all'altra emissione, senza che vi sia un filo conduttore. Ancora prognosi riservata sul lungo termine. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.09: A52 Tangenziale Nord Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barriera Di Sesto S.Giovanni (Km. 3,7)..…

h 07.09: Firenze Viale Filippo Strozzi

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Viale Filippo Strozzi…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum