Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: l'anticiclone sceglie la via del grande nord, le conseguenze per l'Europa

CONFERMATI scenari di tempo INSTABILE sull'Europa e sul Mediterraneo in questo scorcio di primavera a cavallo tra il termine di aprile e l'esordio di maggio. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 26 Aprile 2017, ore 21.20

Proprio in queste ore il nostro Paese viene attraversato da un corpo nuvoloso che distribuisce precipitazioni anche copiose. Ebbene tale situazione è determinata dall'entrata in gioco di una vera e propria saccatura, cioè una figura di bassa pressione direttamente alimentata dalle masse d'aria fredde di origine artica. "Scortata" dalla corrente a getto, possiede al suo interno una circolazione di venti assai attiva, in grado di muovere masse d'aria dalle caratteristiche molto diverse tra loro. Vengono così a generarsi FRONTI, cioè sistemi nuvolosi organizzati che determinano piogge diffuse.

Non sarà l'unica perturbazione attesa sul nostro territorio da qui alla fine del mese; gli ultimissimi giorni di aprile vedranno infatti l'entrata in scena di una seconda figura depressionaria dalle origini nord-atlantiche che riuscirà a crearsi un varco sul Mediterraneo attraverso la Valle del Rodano.

Subentrerà poi una lunga fase di instabilità che sarà oltremodo facilitata dal consolidamento di una figura di alta pressione collocata in posizione anomala sull'oceano Atlantico settentrionale. Da questa posizione sarà impossibile avere una adeguata copertura anticiclonica in grado di proteggere il Mediterraneo ed il continente europeo che si ritroveranno esposti a circolazioni instabili di origine nord-est europea e canadese.

Il nostro anticiclone tenderà infatti a perdere la radice subtropicale che lo ha generato, andando così ad isolarsi come una figura autonoma, confinata ad alte latitudini dall'esuberanza delle correnti più fresche ed instabili tutt'attorno. Senz'ombra di dubbio un disegno barico che contribuirà oltremodo a mantenere sul nostro Paese ben attivi gli standard di una stagione variegata, instabile e mutevole più di quanto abbiamo potuto osservare sinora. 

Seguite gli aggiornamenti su METEOLIVE.IT


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum