Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: l'anticiclone abbandona temporaneamente la scena del Mediterraneo

Ultime battute dell'alta pressione sul bacino centrale del Mediterraneo, ci attendono alcune giornate di tempo INSTABILE soprattutto sulle regioni centrali e settentrionali dello Stivale. In seguito l'alta pressione riconquisterà il bacino del Mediterraneo ma senza garanzie di eccessiva durata nè di eccessiva longevità.

In primo piano - 11 Luglio 2016, ore 21.30

Situazione attuale: rovesci e temporali hanno iniziato a manifestarsi nelle ultime 24 ore lungo l'arco alpino e prealpino, settori d'Italia questi, lambiti dal flusso instabile oceanico che acquisterà importanza a partire dalla giornata di domani, martedì 12 luglio. Altrove condizioni atmosferiche STABILI e CALDE, accompagnate ancora da valori termici elevati e condizioni di caldo afoso soprattutto lungo le coste. Consueto sviluppo di rovesci a sfondo temporalesco durante le ore pomeridiane sui rilievi dell'Appennino centrale e meridionale. Ventilazione debole, mari ancora calmi. 

Declino anticiclonico. 

Dopo aver dominato il tempo atmosferico mediterraneo per quasi due decadi, l'alta pressione delle Azzorre, subordinata in questi ultimi giorni da un modesto contributo d'aria calda africana, abbandonerà ben presto la scena atmosferica italiana, concedendosi una breve "vacanza" e dividendosi in due tronconi, il primo isolato in oceano Atlantico, il secondo sui settori orientali del Mediterraneo. In ambito italiano i primi settori a risentirne saranno quelli dell'angolo nord-occidentale che, già dalla giornata di domani, martedì 12 luglio, sperimenteranno l'arrivo delle prime manifestazioni di instabilità.

Violenti temporali in arrivo al NORD. 

Proprio la giornata di martedì 12 luglio, sarà caratterizzata da un ritorno prepotente dell'instabilità che si manifesterà attraverso l'attivazione di alcune violente "celle" temporalesche indirizzate principalmente ai settori nord-occidentali. Temporali che pertanto potranno colpire il Piemonte e la Lombardia, inseriti in un contesto prefrontale.

Mercoledì 13 luglio, l'arrivo del fronte freddo porterà con sè ulteriori temporali questa volta più intensi ed organizzati su Lombardia orientale, Veneto e Friuli. Giovedì 14, temporali in arrivo anche per le regioni del centro Italia; Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche. Calo termico sensibile su tutto il Paese con rinforzi del vento di Maestrale e di Libeccio.

Medio e lungo termine: ritorno dell'alta pressione ma con qualche incertezza. 

Volgendo lo sguardo alla seconda metà del mese, trova conferma il ripristino di una circolazione anticiclonica che troverà la sua massima espressione nell'espansione dell'anticiclone oceanico in sede mediterranea. Tale anticiclone non pare però essere caratterizzato da una grande longevità e potrebbe addirittura lasciar spazio a nuovi episodi di tempo instabile già entro la terza decade di luglio. A tal proposito sono necessarie però delle ulteriori conferme.

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.30: Roma Piazza dei Giuochi Delfici

incidente rallentamento

Incidente, traffico rallentato sulla Piazza dei Giuochi Delfici altezza Via Cassia…

h 12.26: Roma Via Tuscolana

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente sulla Via Camilla in direzione Gra…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum