Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: intensa fase d'instabilità sulle regioni centro-settentrionali, poi...

Con l'arrivo del weekend assisteremo al consolidamento di una vasta circolazione di bassa pressione veicolante aria instabile oceanica sul Mediterraneo. Le regioni centrali e settentrionali del Paese potrebbero esserne particolarmente colpite. Evoluzione incerta nel lungo termine, vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 9 Settembre 2015, ore 21.00

Situazione attuale: stivale italiano sostanzialmente diviso in due grandi zone, la prima delle quali riguarda le regioni centro-meridionali del Paese che sono alle prese con una situazione piuttosto decisa di maltempo. Le regioni settentrionali interessate invece da un sole splendente, associata ad una ventilazione di Grecale e Tramontana. Temperature in calo al meridione per via della copertura nuvolosa, stabili al nord, con valori molto freschi al mattino. 

Quanto sta succedendo nella circolazione atmosferica di queste giornate, stringe l'occhiolino neanche tanto velatamente ad alcune delle dinamiche più tipiche della stagione invernale che dell'inizio vero e proprio dell'autunno. Ci riferiamo nello specifico all'impulso d'aria molto fresca (oseremo dire quasi fredda) in arrivo proprio in queste ore dai quadranti orientali europei. Atteso un'ulteriore ribasso della temperatura che si verificherà sul centro Europa e sul nord Italia entro la mattinata di sabato 12 settembre. 

Weekend: passaggio di consegne tra due tipi diversi di circolazione.

L'arrivo del prossimo fine settimana sancirà con tutta probabilità il passaggio di consegne tra l'aria più fresca continentale che nella sua migrazione verso ovest, spianerà la strada all'ingresso di una vistosa figura di bassa pressione veicolante masse d'aria dalle origini oceaniche

Intenso passaggio perturbato atteso sulle regioni centro-settentrionali; ecco la linea di tendenza. 

Nel periodo compreso tra domenica 13 settembre e martedì 15 ci attendiamo il passaggio di una intensa perturbazione di stampo oceanico sul Mediterraneo. Scongiurate le possibilità d'avere pericolosi blocking che avrebbero potuto ricondurre ad episodi precipitativi di tipo alluvionale, il sistema frontale transiterà in modo deciso da ovest verso est avendo comunque le carte in regola per portare ad una fenomenologia consistente e vigorosa. Attualmente le regioni più colpite sembrerebbero essere Toscana, Liguria, Umbria, e Lazio. Da valutare con precisione l'entità dei fenomeni su Alpi e Prealpi, molto dipenderà dall'effettiva invasività dello Scirocco.

In tal merito ulteriori dettagli in questo articolo: 

http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/maltempo-dubbi-ed-incertezze-sul-passaggio-perturbato-atteso-tra-domenica-13-e-luned-14/51114/


Lungo termine: ripristino di anomalie termiche positive? 

Volgendo lo sguardo alla seconda metà di settembre, sembrerebbe profilarsi una nuova fase atmosferica caratterizzata ancora una volta da temperature sopra le medie del periodo. La circolazione di tipo prevalentemente meridionale trascinerebbe ancora una volta masse d'aria molto calde di natura subtropicale sul Mediterraneo, mantenendo un profilo termico caratterizzato da temperature piuttosto miti.

Da segnalare una vasta e complessa circolazione depressionaria prevista persistere sui settori occidentali d'Europa anche nel periodo compreso tra la seconda e la terza decade settembrina, da monitorare con attenzione. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum