Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: in agguato una nuova depressione mediterranea

Una circolazione piuttosto estesa di BASSA pressione potrebbe tornare a governare lo stato del tempo italiano nel periodo compreso tra il termine della prima e l'arrivo della seconda decade di maggio. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 2 Maggio 2016, ore 21.15

Situazione attuale: una circolazione di bassa pressione ancora persiste sul nostro Paese, spostando ormai il proprio baricentro sui settori meridionali italiani. La nuvolosità risulta ancora diffusa da nord a sud, con piovaschi sparsi e qualche rovescio di pioggia che si manifesta soprattutto nelle zone interne dell'Appennino centrale, guadagnando alcuni tratti costieri e le zone di mare aperto segnatamente sulle regioni di Mezzogiorno, laddove ritroviamo il maggior quantitativo d'aria fredda in quota. Temperature in calo sul Mezzogiorno, stazionarie al centro, in graduale risalita al nord. 

Ancora instabilità sui settori orientali; tempo in miglioramento su nord-ovest, Sardegna, versanti tirrenici. 

Nelle prossime ore, la depressione responsabile del MALTEMPO del primo maggio, sarà destinata a perdere velocemente di importanza sia nell'ambito della circolazione generale europea, sia nell'ambito delle condizioni atmosferiche presenti lungo il nostro stivale. Un miglioramento piuttosto deciso delle condizioni atmosferiche interverrà sulla Sardegna, settori tirrenici ed angolo nord-occidentale. Sui versanti orientali e sul nord-est persisteranno ancora condizioni sparse di instabilità, in miglioramento dalla sera di mercoledì 4 maggio. 

Parentesi anticiclonica italiana. 

Nel periodo compreso tra giovedì 5 e sabato 7 maggio, sperimenteremo il rinforzo di un'area d'alta pressione indirizzata proprio ai settori centrali del Mediterraneo e pertanto in grado di coinvolgere in modo diretto anche l'andamento del tempo atmosferico in ambito italiano. Saranno questi i giorni migliori della settimana, quando le nubi saranno rare e circoscritte, le temperature molto miti e la ventilazione debole/moderata nord-orientale con clima generalmente secco ed asciutto. 

TEMPERATURE. 

Una menzione particolare merita il profilo termico che sarà soggetto ad un aumento piuttosto sensibile rispetto ai valori attualmente presenti non soltanto sul nostro Paese ma anche sull'Europa. In tal senso sarà particolarmente evidente l'avanzamento inesorabile della stagione primaverile che entra ora nella sua fase più avanzata. Le masse d'aria più fredda si ritirano alle latitudini estreme settentrionali d'Europa, altrove una grande mitezza che farà (forse definitivamente) riporre giacche e giacconi nell'armadio anche sulla penisola italiana. 

MEDIO E LUNGO TERMINE: una nuova depressione a spasso sul Mediterraneo. 

Relativamente alle lunghe distanze e volgendo quindi lo sguardo al termine della prima decade e poi all'esordio della seconda decade di maggio, una vasta circolazione di bassa pressione con perno sui settori occidentali d'europa, potrebbe tornare ad influenzare anche il nostro Paese, laddove annuvolamenti e precipitazioni tornerebbero a proporsi soprattutto sulle regioni più occidentali che risulterebbero particolarmente esposte alla ventilazione meridionale (Scirocco) inserita in un contesto depressionario. Il clima risulterebbe mite su tutto il Paese, con un possibile, nuovo picco di caldo sulle regioni di Mezzoggiorno. 

Seguite gli aggiornamenti. 
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.12: A6 Torino-Savona

blocco

Tratto chiuso nel tratto compreso tra Mondovi' (Km. 62,7) e Altare (Km. 109,6) in direzione Savon..…

h 08.11: A1 Bologna-Firenze

coda

Code per 2 km causa rallentamenti per curiosi nel tratto compreso tra Firenze Scandicci e Allaccia..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum