Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera; il volto INSTABILE ed irrequieto della primavera..

Una lunga trafila di sistemi nuvolosi determineranno spiccata variabilità ancora per diversi giorni. Sino a quando durerà questa situazione? Avremo spazio per delle giornate soleggiate? Come si comporteranno le temperature?

In primo piano - 18 Aprile 2014, ore 19.35

Situazione attuale: va modificandosi abbastanza rapidamente il panorama atmosferico su scala continentale. Cede l'anticiclone sull'ovest Europa e di conseguenza cambia il tipo di ventilazione che interessa lo stivale italiano. Tende a migliorare il tempo sulle regioni del Mezzogiorno mentre aumentano le nubi sui settori settentrionali. La ventilazione di Grecale lascia spazio all'incedere dei venti meridionali che presentano rinforzi soprattutto sui settori occidentali della penisola. Occasionali e brevi rovesci di pioggia interessano i settori costieri di Liguria e Toscana. Entro la sera/notte assisteremo ad un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche con possibili temporali sui settori settentrionali e le regioni del medio-alto Tirreno. Altrove temporaneo miglioramento. 

Sabato 19 aprile instabile soprattutto al nord: tra la prossima notte e la mattinata di domani ci attendiamo un peggioramento abbastanza sensibile delle condizioni atmosferiche che riguarderà soprattutto i settori nord-occidentali italiani, compresa una buona fetta di centro Italia con fenomeni più diffusi segnatamente alla Toscana. Un temporaneo miglioramento del tempo interverrà solo dal pomeriggio. 

Festività Pasquali rovinate su diverse regioni italiane:
durante il fine settimana di Pasqua, la presenza di una attiva circolazione ciclonica sull'Europa occidentale, determinerà un flusso abbastanza teso di venti meridionali. Questa ventilazione  concentrerà annuvolamenti soprattutto sulle regioni settentrionali, nonchè su Sardegna, Toscana e Lazio. Su questi settori il tempo sarà INCERTO, rovesci e brevi temporali saranno possibili a ridosso dei rilievi.

Per le aree sopra citate non sarà propriamente un weekend adatto alle gite fuori porta oppure ai picnic all'aria aperta.

Andrà meglio per i settori meridionali del Paese che sperimenteranno schiarite più ampie ed una temperatura attestata su valori non troppo freddi.

Focus al centro sud; secondo passaggio perturbato previsto dal modello inglese tra mercoledì 23 e giovedì 25 aprile.

L'aggiornamento serale del modello ECMWF mette in risalto tra mercoledì e giovedì prossimi, il transito di una piccola ma insidiosa depressione che potrebbe determinare una breve fase di maltempo sulle regioni del mezzogiorno italiano. La posizione così meridionale di questa depressione, sarebbe favorita da una parziale caduta del getto sui settori centrali del Mediterraneo. Sulle regioni settentrionali e su parte di quelle centrali il tempo risulterebbe abbastanza buono, grazie al consolidamento di una zona d'alta pressione sul Mediterraneo centro-occidentale.

L'intermezzo anticiclonico raggiungerebbe la massima intensità venerdì 25 aprile (Festa Della Liberazione) portando tempo buono su tutto lo stivale. In questo frangente le temperature sarebbero IN AUMENTO.




COLPO DI SCENA FINALE:


Volgendo lo sguardo su lunghe distanze temporali (ultimo fine settimana di aprile) l'Italia potrebbe addirittura vivere un periodo di forte instabilità con diverse occasioni di tempo PERTURBATO. A livello circolatorio generale tutto questo sarebbe determinato dalla formazione di una zona anticiclonica in posizione anomala sul nord-Atlantico

Dal canto loro i settori posti a latitudine più bassa (Europa centrale e Mediterraneo) sarebbero condizionati da un complesso sistema depressionario. L'Italia sperimenterebbe una attiva circolazione occidentale e meridionale di venti, un rapido avvicendarsi di sistemi nuvolosi che a più riprese sarebbero in grado di coinvolgere l'intero territorio nazionale. Le precipitazioni interesserebbero con maggiore frequenza i versanti occidentali della penisola e le temperature si manterrebbero fresche soprattutto al nord.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.38: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Sarno (Km. 36,2) e Palma Campania in direzione Caserta dalle 2..…

h 22.36: A4 Brescia-Padova

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Padova Ovest (Km. 358,6) e Svincolo Grisignano (Km. 345,..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum