Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: il termine "ufficiale" del caldo fissato al primo di settembre?

Il termine dell'ondata calda affidato ad un impulso d'aria fredda veicolata da correnti settentrionali, ecco la previsione messa in luce dal nuovo aggiornamento del modello europeo.

In primo piano - 24 Agosto 2017, ore 21.45

Comincia a prendere una linea un po' più definita, quella che potrebbe essere l'evoluzione del tempo prevista sull'Europa a cavallo tra il termine di agosto e l'esordio di settembre. Arriviamo così a rispondere ad alcune delle domande sempre più pressanti che arrivano su questa nuova fase di grande caldo proposta dall'atmosfera; quando finirà l'ondata di caldo? Ritorneremo a vedere un po' di pioggia senza dover attendere troppo? Questa sera giunge in nostro aiuto, la nuova linea di tendenza proposta dal modello europeo, la quale mette in risalto un passaggio perturbato bene assestato sul nostro territorio nazionale proprio con l'esordio di settembre.

Abbiamo una notizia buona ed una cattiva;

- la notizia positiva riguarda l'andamento della temperatura. Il grande caldo avrebbe una durata limitata allo spazio di una settimana e sarebbe seguito da un raffreddamento deciso della temperatura sino alle medie del periodo o addirittura leggermente al di sotto la media.

- La notizia negativa è che una considerevole fetta del nostro stivale, andrebbe incontro ad una inutile sventagliata di venti settentrionali sterili e secchi. Tale ventilazione andrebbe ad interessare ampie porzioni di territorio già provate dalla siccità di questi lunghi mesi.


L'impulso instabile così come viene messo in evidenza dal nuovo aggiornamento del modello europeo, tenderebbe infatti a scivolare lungo il fianco orientale dell'anticiclone il cui perno resterebbe ben saldo ai settori occidentali d'Europa, senza retrocedere in maniera efficace. L'impulso instabile di derivazione atlantica, sarebbe quindi costretto a gettarsi sul Mediterraneo centro-orientale, seguendo una traiettoria prettamente "nord-sud" che escluderebbe le regioni di nord-ovest, la Sardegna ed i versanti tirrenici dalle manifestazioni di instabilità. Rovesci e temporali potrebbero verificarsi al nord-est e poi lungo la fascia del medio e basso Adriatico. 

Il perchè di una resistenza così tenace dell'anticiclone sull'ovest Europa, tale da obbligare questo impulso a provenire dai quadranti settentrionali invece che da quelli occidentali, può essere spiegato dalla presenza in loco (Iberia) di un cut-off, cioè un minimo depressionario ormai morente.  

Quest'ultimo richiamerebbe dinanzi a sè, flussi d'aria rovente nord-africana; tali flussi che sarebbero responsabili della parentesi di grande caldo prevista in questi ultimi giorni di agosto, non si interromperebbero nemmeno con l'arrivo di settembre e la loro persistenza sul Mediterraneo e sull'Europa occidentale, sarebbe motivata proprio dalla persistenza del sopraccitato cut-off arenato nella porzione di oceano di fronte al Portogallo ed alle coste del Marocco. 

Nei prossimi giorni conferme o smentite su questa nuova linea previsionale tracciata dal modello europeo.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.10: A10 Genova-Ventimiglia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Pegli (Km. 6) e Allacciamento A7 Milano-..…

h 20.09: A16 Napoli-Canosa

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Avellino Ovest (Km. 41,1) e Baiano (Km. 26,6) in direzione..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum