Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: il ritorno dell'anticiclone delle Azzorre sul finire di giugno

CONFERMATO anche dagli aggiornamenti di questa sera, il ripristino di una circolazione oceanica sul finire del mese. Ecco le conseguenze del tempo atteso sulla nostra Penisola.

In primo piano - 21 Giugno 2016, ore 21.00

Situazione attuale: rinforza l'alta pressione sull'Europa e con essa un miglioramento sensibile delle condizioni atmosferiche si manifesta anche sui settori centrali e settentrionali del nostro Paese. Fanno eccezione le regioni di Mezzogiorno dove si attardano invece gli effetti instabili portati da una residua circolazione ciclonica presente ormai soltanto alle quote superiori che ha determinato anche per quest'oggi lo sviluppo di qualche isolato temporale. Valori termici in aumento sensibile al centro ed al nord, ventilazione debole a regime di brezza, mari calmi o poco mossi. 

L'onda anticiclonica africana in piena azione nei prossimi giorni sulla nostra Penisola. 

Proprio in questo momento è in atto sul nostro Paese, nonchè sui settori occidentali d'Europa, il rinforzo di una vistosa area d'alta pressione alimentata dalle masse d'aria molto calda provenienti dal nord Africa. L'onda anticiclonica si distende dalla Penisola Iberica e dai settori meridionali della Francia in direzione del nostro Paese, guadagnando per prime le nostre regioni settentrionali per poi estendersi gradualmente al resto d'Italia. 

L'apice della calura interesserà il nostro territorio nazionale tra giovedì 23 e venerdì 24 giugno, presentandosi questa volta più intensa proprio sulle regioni del settentrione. Non prevediamo comunque picchi di caldo particolarmente eclatanti, anche se ci attendiamo comunque valori quasi ovunque superiori ai 30°C, escluse le coste.

Un po' di instabilità in arrivo per il centro-nord tra domenica 26 e lunedì 27. 

L'arrivo del fine settimana coinciderà col rinforzo dell'alta pressione oceanica addossata all'Europa occidentale; da questa posizione un impulso modesto d'aria instabile giungerà attenuato al cospetto del nostro Paese. Ad esserne interessate sarebbero soprattutto le nostre regioni settentrionali tra domenica 26 e lunedì 27 giugno, quando potranno manifestarsi temporali sparsi a macchia di leopardo. Le temperature segneranno un modesto ribasso.

Medio e LUNGO termine: l'anticiclone delle Azzorre sull'Europa. 

Il break temporalesco atteso a cavallo tra il termine di questa settimana e l'esordio di quella successiva, sarebbe motivato dall'energica spinta offerta dall'anticiclone delle Azzorre, cui farebbe seguito una distensione dello stesso sui settori centrali ed occidentali d'Europa. Ne verrà coinvolto anche il bacino del Mediterraneo che sperimenterà proprio in concomitanza con gli ultimissimi giorni di giugno, nuovamente condizioni di tempo stabile con temperature calde ma nella norma

Tale fase atmosferica dovrebbe poi traghettarci senza troppi problemi sino ai primi giorni di luglio.

Che fine farà l'instabilità?

Deboli infiltrazioni d'aria un po' più fresca alle quote superiori, potrebbero agevolare lo sviluppo di qualche isolato temporale durante le ore più calde del giorno sugli Appennini e lungo l'arco alpino. Sarebbero questi fenomeni tipici delle fasi estive dominate dagli anticicloni di stampo oceanico che, per loro stessa natura, alle quote superiori presentano temperature meno elevate rispetto quelle portate dal "collega" africano, predisponendo l'atmosfera alla genesi di qualche focolaio d'instabilità.

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.51: A26 Genova-Gravellona Toce

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Baveno (Km. 189,9) e Svincolo Di Carpugnino (Km. 181,..…

h 21.50: SS62 Della Cisa

blocco

Chiusura corsia, oggetti su strada a 6,322 km prima di Incrocio Montelungo (Km. 49,6) in direzion..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum