Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: il destino della circolazione atmosferica italiana affidato alle correnti instabili orientali

In sintesi ecco cosa dovremo aspettarci da qui entro i prossimi 10 giorni. Diverse occasioni di instabilità per il nostro Paese ed il Mediterraneo, ancora poche chances di pioggia (abbondante) sulle regioni del nord.

In primo piano - 19 Settembre 2017, ore 22.00

Viene confermata anche dagli aggiornamenti serali la formazione ed il consolidamento di un importante anticiclone sulla Penisola Scandinava, la formazione di questa figura altopressoria in posizione così anomala in un periodo altrettanto anomalo, è motivata da un eccesso di calore a livello subtropicale. Questo calore tende quindi a costituire linfa vitale alla costruzione di possenti figure anticicloniche nel momento in cui il Gap termico tra la fascia polare e la fascia subtropicale diventa eccessivo.

Quali conseguenze potrà avere tale figura sulla circolazione atmosferica europea? 

Rispondere a questa domanda, specialmente quando rivolgiamo il nostro sguardo alle lunghe distanze, non è mai semplice anche se la statistica ci dice come un simile pattern determini spesso e volentieri la formazione di un corridoio secondario di correnti fresche orientali sulla Mitteleurope e talvolta sul bacino del Mediterraneo.

In tal senso la previsione messa in luce questa sera dal modello europeo sembra proprio andar incontro a questa evoluzione: l'anticiclone andrebbe infatti a creare un vero e proprio blocco alla circolazione dei venti occidentali sul continente, proprio la presenza del blocking associato ad un rallentamento della tensione zonale porterebbe le correnti occidentali a ripiegare in modo deciso verso la fascia polare, questi flussi andranno quindi a trasportare grandi quantità di calore verso le estreme latitudini settentrionali, consolidando il blocking. 

È molto probabile come il nostro Paese verrà quindi a trovarsi per diverso tempo sotto l'influenza di una circolazione orientale con fenomeni di instabilità che di conseguenza tenderanno a rintanarsi sul nostro Mezzogiorno. Il tempo risulterà invece gradevole sulle regioni del nord, con valori termici nella media ed una generale assenza di precipitazioni. 

Non viene contemplato dal modello europeo la possibilità di un aggancio delle correnti instabili oceaniche attraverso la Penisola Iberica, l'unico strumento che potrebbe essere adoperato dall'atmosfera al fine di assicurare un buon apporto di pioggia su diverse delle nostre regioni che ancora risultano sottomedia rispetto agli accumuli medi di precipitazione che dovremo avere in questo periodo dell'anno. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.46: A14 Pescara-Bari

incendio

Incendio nel tratto compreso tra Canosa (Km. 610,5) e Andria-Barletta (Km. 626,9) in direzione Ba..…

h 11.45: A14 Ancona-Pescara

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Loreto-Porto Recanati (Km. 245,5) e Ancona Sud (Km. 230,4) in d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum