Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: grandi manovre atmosferiche attese ad agosto

Prosegue la fase di grande variabilità atmosferica che caratterizza la stagione estiva 2014. In base agli ultimi aggiornamenti di questa sera, cosa potrebbe riservarci l’arrivo di agosto?

In primo piano - 25 Luglio 2014, ore 19.50

Situazione attuale: giornata di tempo discreto su diverse zone del Paese, consueto sviluppo di nubi cumuliformi ad evoluzione diurna lungo gli Appennini, con rovesci e temporali essenzialmente relegati alle zone interne. Più sole lungo le coste dove tuttavia l’atmosfera si è presentata piuttosto afosa. Attualmente sono in atto alcuni temporali tra Piemonte e Lombardia, estesi anche alle zone di pianura.

Il tempo atmosferico previsto nell’ultimo weekend di luglio, sabato 26 - domenica 27.

La giornata di domani, sabato 26 luglio trascorrerà ancora una volta sotto condizioni di instabilità che determineranno temporali sparsi concentrati soprattutto al nord e su parte delle regioni centrali. L’eccezione veramente positiva a questa lunga fase di tempo incerto, verrà rappresentata da domenica 27, quando l’intero stivale sarà alle prese con tempo estivo in piena regola. La colonnina di mercurio salirà sino a valori prossimi o superiori i 30 gradi al centro ed al sud, mentre si attesterà tra 26 e 28 gradi al nord dove le condizioni saranno più afose. In serata inizieranno a farsi vedere i primi annuvolamenti relativi ad una importante fase di tempo instabile attesa negli ultimissimi giorni di luglio.

Successivamente è infatti atteso l’ingresso di un nuovo impulso perturbato che determinerà una vigorosa sfuriata temporalesca sulle regioni settentrionali e centrali italiane. Lunedì 28 sarà il turno del nord, mentre martedì 29 e mercoledì 30 i temporali si estenderanno anche al centro e su parte del meridione. Le temperature faranno registrare una nuova flessione.

In seguito cosa succederà?

Al momento i principali modelli di previsione mettono ancora una volta in evidenza l’intervento di una importante saccatura proprio entro i primi giorni di agosto. La circolazione depressionaria verrebbe direttamente alimentata dall’aria fredda proveniente dai settori nord atlantici e non avrebbe alcuna difficoltà ad estendersi verso i settori centrali dell’Europa, interessando quindi anche una parte dello stivale.

Per ulteriori dettagli previsionali vi rimandiamo ai prossimi aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum