Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: grande mitezza mediterranea sino a mercoledì 6 aprile, poi...

Consueto appuntamento con la previsione calcolata dal centro di calcolo europeo: quali novità per il futuro?

In primo piano - 1 Aprile 2016, ore 21.10

Situazione attuale: La depressione di origine oceanica, tende proprio in queste ore a sprofondare sui settori merdionali del Mediterraneo, innescando sul nostro Paese un forte aumento della temperatura. Nubi alte e cirriformi, invadono il cielo del nostro Paese, accompagnate da una risacca del vento nei bassi strati, aria immobile e ferma, temperature che risalgono anche nei bassi livelli dell'atmosfera, con valori in molti casi superiori ai 20°C. Tutto merito delle masse d'aria africane messe in gioco proprio dallo sprofondamento della depressione alle basse latitudini a cavallo tra Europa e continente nord-africano.

Sintesi previsionale del weekend ormai imminente (sabato 2 - domenica 3).

L'arrivo del primo fine settimana del nuovo mese, aprile 2016, sarà caratterizzato dallo sprofondamento di una circolazione ciclonica sul Mediterraneo meridionale. Il cut-off (minimo chiuso di bassa pressione) sarà soggetto ad un veloce processo di frontolisi che ne porterà la sua definitiva dissoluzione entro la giornata di domenica 3, quando le condizioni atmosferiche sul nostro Paese saranno ovunque in miglioramento. La giornata di domani, sabato 2, sarà invece caratterizzata dalla persistenza di banchi nuvolosi a tratti densi che riguarderanno soprattutto i settori tirrenici del nostro Paese e che potranno recare qualche sgocciolio segnatamente sulla Sardegna. Temperature ovunque molto miti.

Lunedì 4 - mercoledì 6; una nuova depressione "sprofonda" sul continente nord-africano.

Già nella prima metà della prossima settimana (lunedì 4 - mercoledì 6), una nuova circolazione di bassa pressione farà breccia sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo, isolando in breve tempo un nuovo cut-off che, secondo le previsioni attuali, dovrebbe collocarsi proprio nel cuore pulsante vero e proprio del continente nord-africano (deserto algerino). Ne deriverà una nuova risposta d'aria calda che manterrà sul nostro Paese un profilo termico sensibilmente superiore alle medie del periodo.

Sul finire della prima decade di aprile: avviati verso un ripristino della circolazione instabile oceanica?

Un cambiamento del tempo più deciso, potrebbe infine manifestarsi sul finire della prima decade di aprile. L'aria fredda nord-atlantica, sostenuta da un ramo della corrente a getto polare, farebbe breccia sul Mediterraneo, riagganciando tra le altre cose, la vecchia depressione ormai morente sul continente nord-africano, rinvigorendola proprio sui mari prospicenti l'Italia di nuovi apporti d'aria fredda e di conseguenza ponendo le basi per un nuovo cambiamento del tempo diffuso su larga parte del nostro territorio.

In virtù della distanza temporale ancora abbastanza elevata, questa previsione necessita di conferme.

Nel frattempo godiamoci la parentesi mite primaverile che ci accompagnerà nei prossimi giorni.

Seguite i prossimi aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.23: A56 Tangenziale Di Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Capodimonte (Km. 16,1) e Corso Malta (Km. 19,4) in direzione al..…

h 18.22: A56 Tangenziale Di Napoli

coda incidente

Code per 4 km causa incidente nel tratto compreso tra Vomero (Km. 12,9) e Corso Malta (Km. 19,4)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum