Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: fine di febbraio tra promontori d'alta pressione e fasi PERTURBATE

Uno sguardo al tempo previsto sull'Europa in questi ultimi giorni di febbraio. Verranno tenute in considerazione le previsioni deterministiche calcolate dall'aggiornamento serale del modello europeo. Uno sguardo anche alle primissime giornate di marzo 2017.

In primo piano - 20 Febbraio 2017, ore 21.00

Situazione attuale: l'alta pressione torna a rinforzare sul bacino centrale del Mediterraneo, traghettandoci verso una fase di tempo stabile e mite che ci terrà impegnati almeno sino a giovedì 23 febbraio. Note d'instabilità si sono quest'oggi fatte sentire al nord-est, stante la vicinanza di queste regioni al nucleo d'aria più fredda di una depressione ormai in allontanamento. Da segnalare infine LE NEBBIE presenti soprattutto sulla Valpadana e la nuvolosità di tipo basso sui settori liguri e tirrenici. Valori termici in graduale rialzo, ventilazione moderata, 

Brevissimo termine: interludio anticiclonico sul Mediterraneo.

Una modesta figura di ALTA pressione, scandirà i ritmi del tempo atmosferico italiano almeno sino a giovedì 23 febbraio. Qualche addensamento nuvoloso potrà interessare soprattutto le regioni del versante tirrenico, stante la presenza di una lieve risacca di venti meridionali.

Venerdì 24 - sabato 25: l'aggiornamento serale del modello europeo rincara la dose del maltempo sullo stivale.

Acquista carattere di maggior importanza il passaggio perturbato previsto sul nostro Paese tra venerdì 24 e sabato 25 febbraio, laddove ritroveremo una figura di bassa pressione che riuscirà a crearsi un varco sul Mediterraneo centrale che sarà più scavato e profondo rispetto quanto preventivato inizialmente.

Ne potrebbe quindi derivare una ciclogenesi che dal mar Ligure tenderebbe a migrare velocemente verso il centro ed il sud. Precipitazioni sparse guadagnerebbero anche il versante tirrenico, dando così luogo ad un passaggio frontale più organizzato.

A seguire la colonnina di mercurio sarebbe soggetta ad un ribasso di qualche grado.

MEDIO E LUNGO TERMINE: standard d'instabilità primaverile.

Un nuovo interludio di tempo stabile garantito da un promontorio mobile d'alta pressione interesserebbe il Mediterraneo centrale ed il nostro Paese, domenica 26 febbraio. Nei giorni successivi una figura importante di bassa pressione riporterebbe condizioni di maltempo diffuse sia al nord che al centro/sud. (da confermare)

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum