Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: festività Pasquali dal tempo INCERTO su molte regioni

Uno sguardo alle condizioni meteorologiche attese durante le festività di Pasqua, prospettive di instabilità anche nel periodo successivo, quando l'Italia potrebbe fare i conti con una circolazione nord-orientale ancora piuttosto fredda per il periodo.

In primo piano - 1 Aprile 2015, ore 21.00

Situazione attuale: nella notte un fronte freddo ha investito l'arco alpino, sconfinando sul Mediterraneo accompagnato da un rinforzo considerevole della ventilazione settentrionale che quest'oggi interessa soprattutto il centro ed il nord Italia, con valori igrometrici piuttosto ridotti. Ancora una giornata di tempo buono lungo tutto lo stivale italiano, addensamenti un po' più consistenti soltanto lungo i rilievi confinali dell'arco alpino. Temperature in calo alle quote superiori, invariate al livello del suolo, ventilazione tesa settentrionale.

Ancora qualche giorno di regime eolico nord-occidentale, poi..

Le condizioni atmosferiche attese in queste giornate sul nostro territorio, fanno la felicità degli italiani; il sole risulta infatti, risulta protagonista indiscusso di questo scorcio di primavera a cavallo tra la fine di marzo e l'esordio ormai avvenuto di aprile. Tra alti e bassi tali condizioni saranno destinate a rinnovarsi senza variazioni di rilievo sino alla giornata di venerdì 3 aprile. L'arrivo del weekend di Pasqua e Pasquetta sancirà invece un cambiamento delle condizioni atmosferiche su larga scala, in grado di coinvolgere sia l'Europa (settori centro-occidentali) sia l'Italia, coinvolgendo un po' tutte le regioni, seppur con modalità differenti da zona a zona.

Gli ultimissimi aggiornamenti smorzano un po' i toni del maltempo sulle regioni settentrionali
, in questa sede qualche piovasco potrà verificarsi segnatamente nella giornata di sabato 4 aprile. I venti di Grecale e Tramontana ripuliranno abbastanza velocemente i cieli di queste regioni, portando tra le altre cose, un calo abbastanza vistoso delle temperature, soprattutto alle quote superiori.

L'instabilità sarà più persistente sui settori centrali e meridionali italiani nelle giornate di Pasqua (domenica 5) e Pasquetta (lunedì 6), portando anche qui un calo della temperatura, il ritorno della neve sino a 700-800 metri lungo l'Appennino centro-meridionale. Dovremo mettere in preventivo anche un rinforzo considerevole  della ventilazione nord-orientale, associata a condizioni spesso nuvolose, piovose o nevose (Grecale scuro).

Uno sguardo al medio ed al lungo termine: cosa dovremo attenderci tra il termine della prima e l'esordio della seconda decade di aprile?

Nei prossimi giorni verrà meno la compattezza e la tonicità del Vortice Polare Troposferico, permettendo così l'avvio di una circolazione assai più disturbata che potrebbe lasciar spazio alla strutturazione di alcune importanti onde di Rossby, cioè quelle grandi ondulazioni della corrente a getto che rappresentano il punto di partenza delle più importanti fasi di instabilità e maltempo che possono interessare le medie latitudini, queste ultime possono presentarsi con particolare frequenza proprio nelle stagioni di transizione (autunno - primavera).

Scarse quindi le prospettive anticicloniche per il Mediterraneo, anche se al momento nessuna ipotesi può essere esclusa a priori. L'Italia risulterebbe particolarmente esposta ai flussi d'aria fredda provenienti da nord-est, che sarebbero ancora in grado di portare prolungate fasi di instabilità con effetti più evidenti sul tempo del centro e del Mezzogiorno. Tale situazione sarebbe agevolata dal perdurare di una anomalia positiva di pressione e geopotenziale prevista sulla Penisola Iberica, ma protesa spesso e volentieri sin verso le latitudini settentrionali dell'oceano Atlantico.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum