Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: dubbi ed incertezze sul tempo di fine mese

Continuerà il predominio delle correnti perturbate atlantiche oppure andremo incontro ad un periodo in cui l'influenza portata dall'anticiclone delle Azzorre si farà sentire con maggiore incisività? Prognosi riservata sul tempo di fine agosto.

In primo piano - 21 Agosto 2014, ore 19.30

Situazione attuale: dopo gli intensi temporali che nella serata di mercoledì hanno sconvolto alcuni settori del settentrione, la giornata di oggi nonostante la persistenza di un regime ciclonico, regala una sostanziale tregua atmosferica. Il tempo si è presentato irregolarmente nuvoloso e molto ventilato sulle regioni del nord, qualche nube anche al centro ma senza conseguenze, buono al meridione con sole e caldo.

Uno sguardo al tempo previsto nel resto della settimana.

La giornata di domani, venerdì 22 agosto, segnerà il ritorno di una nuova parentesi d'instabilità sui settori italiani settentrionali. Il getto torna ad ondulare, e con esso un nuovo impulso d'aria instabile attraverserà le regioni del nord tra il pomeriggio e la serata, apportando ancora temporali sparsi sulla Valpadana. Un secondo impulso di instabilità, quello “risolutivo”, legato al transito dell'asse di saccatura, transiterà sulle medesime regioni tra sabato mattina e sabato pomeriggio, apportando dapprima temporali sul golfo Ligure e l'alta Toscana (notte tra venerdì' e sabato) poi temporali sulla Valpadana centro-orientale (est Lombardia e Veneto) sabato pomeriggio-sera.

Volgendo lo sguardo al meridione, l'aria più calda veicolata dal richiamo prefrontale della depressione regalerà ancora due giornate di temperature assai calde, ci riferiamo in particolare a domani, venerdì 22 e sabato 23. domenica 24 la risoluzione del passaggio instabile atteso sulle regioni del nord, porterà ripercussioni lungo tutto lo stivale. Il transito della saccatura si accompagnerà ad una rotazione dei venti dai quadranti settentrionali ed occidentali con ventilazione di Libeccio o Maestrale pronta ad irrompere anche sul mezzogiorno d'Italia, apportando una flessione delle temperature.

In seguito la situazione prevista dal centro di calcolo inglese cala drasticamente di affidabilità. In questo panorama previsionale così confuso, i settori settentrionali dello stivale resterebbero perennemente sulla linea di confine tra gli anticicloni che spesso domineranno la scena sul mezzogiorno, e le frequenti saccature protagoniste della Mitteleurope, con la costante minaccia di un interessamento dell'Italia settentrionale.

In particolare il modello europeo prevede due passaggi temporaleschi abbastanza importanti per le regioni del nord. Il primo si consumerebbe giovedì 28, il secondo, più intenso, è previsto entro la fine di agosto e sarebbe in grado di prolungarsi ai primi due tre giorni di settembre. Questa linea di tendenza necessita comunque di molte conferme.
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum