Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: dopo il grande caldo, scacco matto all'alta pressione entro fine mese?

La calura portata dall'alta pressione africana subordinata a quella delle Azzorre, influenzerà il tempo atmosferico italiano ed europeo per gran parte di luglio, uno spiraglio in fondo al tunnel solamente negli ultimi giorni del mese, ma sono necessarie ancora parecchie conferme ed il risultato è tutt'altro che sicuro.

In primo piano - 15 Luglio 2015, ore 21.00

Situazione attuale: tempo buono e caldo su tutto il Paese, temperature in lieve aumento rispetto alla giornata di ieri, con punte localmente superiori i 35 gradi nelle zone interne e lontane dal mare. Caldo anche su Alpi ed Appennino con temperature sopra la media. Ventilazione debole a regime di brezza, mari poco mossi. Qualche addensamento più consistente soltanto durante le ore pomeridiane sulle creste montuose più elevate.

Influenzati da un campo di pressioni alte e livellate.

Per quanto concerne l'evoluzione atmosferica prevista sull'Italia a cavallo tra questa e la prossima settimana, emerge ancora una volta un quadro poco evolutivo, caratterizzato dalla persistenza in ambito europeo di un campo di pressioni alte e livellate. Dalla trama barica pressochè inesistente e dall'estensione di tale anticiclone che porta la sua influenza anche al di là delle Alpi, possiamo tranquillamente ipotizzare una durata della fase di stabilità estesa ancora per molte giornate.

Un po' di instabilità orlerà nel weekend l'arco alpino e prealpino.

Uno strappo al regime "totalitario" di stabilità imposto dall'alta pressione è atteso nel corso di questo fine settimana lungo i settori alpini e prealpini, laddove il transito della coda di un modesto sistema frontale potrà sfociare in qualche episodio temporalesco isolato. Scarsi o nulli gli effetti sulla Valpadana, proseguirà il caldo sul resto del Paese.

L'anticiclone prolunga la sua sosta anche alla terza decade di luglio.

Dopo la modesta instabilità attesa nel weekend su Alpi e Prealpi, l'alta pressione, scortata da una componente rovente africana ben radicata sulla Penisola Iberica, tornerà a rinforzare sul Mediterraneo, sfruttando un percorso già ben collaudato durante queste lunghe giornate di solleone. L'ondata di calura dalla propria sede centrale iberica, si dipanerà anche sul centro Europa, includendo dentro di sè il Mediterraneo e quindi anche l'Italia. Tale fase dovrebbe riguardarci sin verso giovedì 23 luglio.

Uno spiraglio in fondo al tunnel?

Il lungo periodo governato dall'alta pressione, subirebbe una brusca battuta d'arresto tra venerdì 24 e sabato 25 luglio. L'alta pressione verrebbe "trafitta" proprio nel suo cuore più intimo, riferendoci quindi ai settori europei occidentali che diverrebbero sede di un'importante saccatura ricolma d'aria fresca nord-atlantica.

Un simile strappo al tessuto dell'alta pressione sarebbe favorito dalla posizione dell'anticiclone oceanico disposto lontano dall'Europa in senso meridiano. L'aria fresca oceanica sarebbe a quel punto costretta a riversarsi come un fiume in piena verso latitudini assai più meridionali, andando a costituire un'importante figura di bassa pressione sull'Europa centro-occidentale.

Previsione ancora bisognosa di numerose conferme.



Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.14: SS148 Pontina

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio Castel Romano/Trigoria..…

h 07.14: Roma Via Aurelia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via di Brava e Via Aurelia Antic..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum