Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: considerazioni sul lungo termine

L'anticiclone persiste sull'Europa ma tra uno strappo e l'altro potrebbe iniziare ad accusare segnali di cedimento a partire dal periodo ferragostiano.

In primo piano - 5 Agosto 2015, ore 21.00

Situazione attuale: l'anticiclone si consolida sul Mediterraneo, determinando un aumento delle temperature sia al suolo che in quota. Non si raggiungono i valori toccati nella precedente fase di calura relativa al mese di luglio ma la colonnina di mercurio si attesta comunque su valori elevati, quasi ovunque ben superiori i +30°C. Consueti addensamenti di nubi cumuliformi sui rilievi montuosi più elevati, senza particolari conseguenze. Venti deboli a regime di brezza, mari poco mossi. 

Il punto della situazione.

Questo argomento risulta spesso sottovalutato sia dai previsori, sia dagli stessi centri di calcolo che sovente tendono a modificare la propria previsione con l'accorciarsi delle distanze previsionali. Ci riferiamo alla famigerata legge della persistenza che trova valido riscontro su molte delle dinamiche che caratterizzano la circolazione atmosferica. Per quanto concerne l'estate 2015, abbiamo commentato innumerevoli volte sulle previsioni a lungo termine, "break" stagionali portate sovente dalle correnti instabili oceaniche che, senza alcuna apparente sforzo, penetravano sul Mediterraneo facendo manbassa degli anticicloni ed operando un vero e proprio stravolgimento della circolazione atmosferica europea. 

Nella maggior parte dei casi, queste previsioni lasciano il tempo che trovano e non vengono poi confermate dagli aggiornamenti successivi. In buona sostanza la previsione matematica formulata dal centro di calcolo tende a sottovalutare la potenza dell'alta pressione a lungo termine, effettuando in un momento successivo, le opportune "correzioni di tiro" che quasi sempre vanno a favore dell'alta pressione, in un suo preservamento oltre il limite massimo inizialmente prognosticato. 

Persistenza anticiclonica.

Questo fenomeno potremo definirlo col termine di "persistenza anticiclonica", e consiste nella naturale preservazione di un profilo termodinamico dell'atmosfera che favorisce l'insediamento degli anticicloni. Anticicloni che durante l'estate trovano sovente un territorio di sosta privilegiato sul bacino del Mediterraneo, sfruttando come in questa estate, la persistenza di anomalie positive di temperatura e geopotenziale insediate nelle stesse aree per molte giornate consecutive.

Evoluzione a lungo termine. 

La linea di tendenza rivolta alle lunghe distanze previsionali, pone le basi su quello che sarebbe il primo, concreto segnale di cedimento dell'alta pressione sul Mediterraneo, dopo quasi due mesi di intensa ed incessante calura. L'attenuazione del campo anticiclonico sarebbe in realtà favorito dal graduale affievolimento della Heat Wave africana sul Mediterraneo, un fenomeno determinato dall'accorciamento delle giornate e quindi dal raffreddamento del continente africano dopo "i bollori" dell'estate. 

Tuttavia, tenendo bene in considerazione quanto abbiamo scritto precedentemente, trattandosi di lunghe distanze previsionali, e trattandosi dell'estate 2015 il cui marchio di fabbrica consiste proprio nell'ostinata persistenza degli anticicloni sul Mediterraneo, preferiamo per il momento prendere questa linea di tendenza con le pinze, attendendo ulteriori importanti conferme (o smentite) negli aggiornamenti delle prossime ore. 

Stay tuned! 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum