Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: confermato un rinforzo del Vortice Polare, tuttavia...

L'aria FREDDA allontana la mira dal nostro Paese: diamo uno sguardo all'evoluzione del tempo europeo nella seconda metà di dicembre.

In primo piano - 12 Dicembre 2016, ore 21.10

Situazione attuale: seppur in attenuazione  persiste una figura di alta pressione sull'Europa e sul Mediterraneo, laddove riscontriamo condizioni di tempo STABILE. Spiccano all'occhio ancora le INVERSIONI TERMICHE che sono oggi foriere di nebbie persistenti su gran parte della Valpadana. Altrove tempo stabile e piuttosto mite con soltanto alcuni modesti annuvolamenti di passaggio.

Si attenua l'anticiclone sull'Europa ma sul tempo di casa nostra avremo ancora poche novità di rilievo. 

Dopo aver raggiunto i giorni scorsi un momento di massima forza, il nostro anticiclone tende adesso ad indebolirsi con gradualità, ma senza portare sul nostro Paese alcuna conseguenza significativa. Continueranno infatti anche nei prossimi giorni a manifestarsi nebbie diffuse e persistenti sulla Valpadana, addensamenti di nubi basse lungo le coste del Tirreno ed un profilo delle temperature che almeno sino a giovedì 15 dicembre resterà attestato su valori abbastanza miti (ad esclusione delle aree soggette ad inversioni termiche dove avremo freddo umido).

Tra venerdì 16 e sabato 17 un lieve rientro d'aria più fredda da est porterà con sè una flessione modesta delle temperature al centro-sud, con particolare riferimento dei versanti adriatici. In questa occasione potrà far capolino qualche modesto addensamento nuvoloso. 

Medio e LUNGO termine: persiste l'anticiclone?

Viene altresì confermato un generale rinforzo delle vorticità zonali legate ad un ricompattamento del Vortice Polare che porterà con sè un incremento del flusso d'aria mite oceanica diretto all'Europa. Un rialzo della temperatura si farà pertanto sentire a cavallo tra il termine della seconda e l'esordio della terza decade dicembrina alle latitudini settentrionali del nostro continente, mentre al contrario potrebbero ancora persistere valori inferiori alla norma nel cuore della Russia, i paesi dell'Europa orientale e la Penisola Balcanica. Per adesso tale circolazione non sembrerebbe tuttavia avere la forza di riuscire ad espandersi sino al nostro Paese.

Infine il modello europeo, analogamente alla controparte americana, mette in risalto tra domenica 18 e martedì 20 dicembre l'approfondimento di una circolazione di bassa pressione a cavallo tra l'Iberia e la Francia in grado di riportare nuove precipitazioni al nord e su parte del centro. (da confermare)

Seguite le news su meteolive.it

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.48: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda incidente

Code per 2 km causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo SP208 Carugate: Brugherio Nord (Km...…

h 16.47: A1 Firenze-Roma

coda incidente

Code per 4 km causa incidente nel tratto compreso tra Firenze Scandicci e Firenze Certosa (Km. 295..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum