Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: condizioni atmosferiche ESTIVE sin verso la fine di luglio, ma...

Seppur tra alti e bassi, l'alta pressione continuerà ad imporre la sua voce in ambito Mediterraneo almeno sino al termine della mensilità di luglio. All'interno di questa situazione andrà però ad inserirsi una insidiosa circolazione d'aria più fresca in quota, un vero e proprio "cut-iff diretto ai nostri bacini centro-settentrionali entro il weekend ormai immimente. Ecco tutte le novità previste.

In primo piano - 20 Luglio 2016, ore 21.25

 

Situazione attuale: L'ALTA pressione, forte soprattutto alle quote superiori,ha portato con sè una giornata dal sapore dichiaratamente estivo su tutto il nostro Paese. Le temperature registrano un aumento rispetto ai valori registrati nella giornata di ieri, martedì 19 luglio, caldo intenso soprattutto nelle zone interne, con termometri ovunque superiori ai +30°C. Relativamente più fresco lungo le coste, dove hanno agito indisturbate le brezze. Ventilazione debole, mari poco mossi. Durante le ore pomeridiane, consueto sviluppo di nubi cumuliformi nelle zone interne e montuose, senza alcuna conseguenza.

L'Italia avvolta nell'onda calda di origine africana, previsti ancora valori elevati su tutto il Paese.

La parentesi di grande calura giungerà in questi giorni al proprio momento di massima forza; l'asse dell'anticiclone attraverserà infatti i settori centrali del Mediterraneo determinando ancora temperature elevate su tutto il Paese. Tra i settori più esposti alla calura citiamo l'Emilia Romagna, zone interne di Toscana, Lazio e Campania, le due isole maggiori e la Puglia  (Gargano). Il picco di caldo tra domani,  giovedì 21 e venerdì 22 con valori superiori ai +35 gradi.

Meteo WEEKEND: intermezzo d'instabilità dalle conseguenze ancora incerte.

Uno sguardo alla linea di tendenza tra sabato 23 e domenica 24 luglio, ancora mette in evidenza il passaggio di una insidiosa circolazione di bassa pressione presente soprattutto alle quote superiori; tale passaggio potrebbe tradursi in qualche manifestazione temporalesca sparsa che nel weekend riguarderebbe i settori centrali e settentrionali d'Italia. Resta tuttavia ancora piuttosto evidente la differenza nell'evoluzione ipotizzata dal modello americano, questo anche se la previsione è rivolta ormai alle brevi scadenze, questa situazione impone purtroppo ancora una certa cautela. Entro domani, giovedì 21 luglio, speriamo di avere in mano delle risposte finalmente concrete.

Fine mese: ritorna l'anticiclone delle Azzorre con valori di temperatura un po' meno elevati, specie al nord.

La chiusura della parentesi di grande calura africana verrebbe affidata ad un nuovo rinforzo delle westerlies occidentali che trascinerebbero sui settori centrali d'Europa, la propaggine più orientale dell'anticiclone delle Azzorre. Una flessione della colonnina di mercurio soprattutto sulle regioni del NORD, mentre sul Mezzogiorno persisterebbero ancora valori di caldo abbastanza elevati ma non eccezionali. Seppur tra alti e bassi questa condizione ci accompagnerebbe poi sin verso il termine di luglio. 

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.21: A7 Milano-Genova

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Binasco (Km. 10,5) e Casei Gerola (Km. 50) in entrambe le direzion..…

h 11.20: SS16 Adriatica

problema sdrucciolevole

Traffico regolare nel tratto compreso tra 549 m dopo S.Salvo Marina/Innesto Ss650 Di Fondo Valle Tr..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum