Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: capricci di primavera anche nell'ultima settimana di marzo

Uno sguardo al tempo previsto sull'Italia e sull'Europa in quest'ultima settimana di marzo; l'ultima voce in capitolo dall'anticiclone oppure dall'aria fresca ed instabile di derivazione oceanica?

In primo piano - 23 Marzo 2016, ore 21.30

Situazione attuale: una circolazione piuttosto attiva di bassa pressione, ancora governa il tempo del nostro stivale italiano. Fenomeni diffusi di instabilità interessano soprattutto le regioni centrali e meridionali. Registriamo precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale sui settori di medio e basso Tirrreno, precipitazioni moderate ma più costanti sui versanti adriatici. Schiarite assolate al nord, laddove è attiva una ventilazione piuttosto vivace di Tramontana e Grecale. Temperature in calo al meridione, stazionarie al centro-nord. 

Una parentesi di alta pressione tra venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 marzo, giorno di PASQUA. 

Trova conferma anche dagli aggiornamenti odierni, la distensione di una figura effimera di alta pressione sui settori centrali del Mediterraneo (incluso quindi lo stivale italiano) nel periodo compreso tra venerdí 25 e domenica 27 marzo. Prepariamoci quindi ad una parentesi di tempo stabile che raggiungerà il proprio culmine nella giornata di sabato 26 marzo, giornata ideale per le gite fuori porta e le escursioni all'aperto.

Intermezzo di tempo instabile sulle regioni del centro-nord tra la seconda metà di domenica 27 (Pasqua) e lunedì 28 (Pasquetta). 

Come anticipato, l'alta pressione sul Mediterraneo centrale avrà vita breve e sarà seguita da un nuovo, rapido aumento della nuvolosità portato da una circolazione ciclonica dalle origini OCEANICHE. Quest'ultima farà capo ad una vasta depressione prevista in approfondimento sull'Europa nord-occidentale negli ultimi giorni di marzo. 

Una veloce "passata" precipitativa interesserà pertanto le regioni del nord (specie l'angolo nord-ovest) tra il pomeriggio-sera di Pasqua (domenica 27) e soprattutto la nottata/mattinata di lunedì 28, giorno di Pasquetta. Coinvolte in parte anche le regioni centrali (versante tirrenico). Temperature nuovamente in flessione soprattutto al nord, stazionarie al centro, in lieve salita al sud. 

Medio e lungo termine, la riscossa delle correnti oceaniche sul Mediterraneo; quali conseguenze? 

Volgendo lo sguardo agli ultimi giorni di marzo e poi all'esordio di aprile, la vasta circolazione di bassa pressione arroccata sull'angolo nord-occidentale d'Europa, allungherà la sue spire sino al bacino del Mediterraneo. La circolazione atmosferica a livello italiano diverrà quindi di tipo occidentale e trasporterà con sè annuvolamenti frequenti. Le precipitazioni saranno probabili soprattutto sulle regioni più occidentali del nostro stivale, nonchè sui settori settentrionali. Schiarite maggiori sul Mezzogiorno e sui versanti adriatici, specie quelli più meridionali. 

Nelle sue generalità, si riconferma un periodo atmosferico dinamico ed irrequieto, fatto di repentini "sbalzi d'umore" ed improvvisi cambi di scena. In questo panorama così movimentato, gli anticicloni, figure di bel tempo per antonomasia, troveranno uno spazio assai limitato e saranno ridotti a visitatori temporanei, circoscritti nel tempo e nello spazio ad uno o l'altro settore d'Europa. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.14: SS21 Della Maddalena

catene sdrucciolevole

Ghiaccio nel tratto compreso tra 638 m dopo Incrocio Demonte (Km. 17) e 3,983 km prima di Incrocio..…

h 09.14: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km. 31..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum