Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: brusco cambiamento del tempo venerdì 15, poi..

L'anticiclone di queste giornate si esaurirà sotto i colpi di una circolazione depressionaria che promette di portare parecchia instabilità al nord entro venerdì 15 e poi sul resto d'Italia nel weekend. Situazione incerta a lungo termine, con l'anticiclone di sponda sull'ovest Europa e le masse d'aria instabili che minacciano ancora di interessare il nostro stivale, specie le regioni del nord.

In primo piano - 12 Maggio 2015, ore 21.00

Situazione attuale: giornata soleggiata e calda su tutto il Paese, qualche addensamento cirriforme molto sottile solo sulle regioni centro-settentrionali. Le temperature hanno fatto registrare un aumento rispetto alla giornata di ieri, sia nei valori minimi sia nei valori massimi. Caldo più intenso nelle zone interne, dove è mancata l'azione refrigerante delle brezze.

Alta pressione in piena azione sullo stivale italiano.

Ancora per un paio di giorni il tempo atmosferico italiano diverrà influenzato da una figura di alta pressione veicolante aria molto calda e stabile alle quote superiori. A parte qualche modesto addensamento cirriforme ed alcuni cumuli di bel tempo lungo Alpi ed Appennino, avremo ben poco da segnalare. La colonnina di mercurio sarà soggetta ancora ad un modesto aumento che si concretizzerà tra domani, mercoledì 13 maggio e giovedì 14, aumento termico causato da una maggiore componente anticiclonica africana alle quote superiori.

Brusco cambiamento del tempo venerdí 15 maggio.

L'avvicinarsi del weekend porterà alcune importanti novità sullo scacchiere barico europeo e mediterraneo; una vistosa depressione ricolma d'aria fredda alle quote superiori, determinerà un peggioramento piuttosto deciso delle condizioni atmosferiche su molte zone del Paese. L'alta pressione ne uscirà assai indebolita.

Venerdì 15 instabile con temporali soprattutto al centro-nord
, dove non potrà essere escluso qualche fenomeno intenso. Tra sabato 16 e domenica 17 maggio faremo i conti con strascichi d'instabilità che, seppur in forma attenuata, riusciranno a colpire anche le regioni centrali e meridionali. Entro domenica 17 l'ingresso dell'aria fredda nord-europea si porterà via ogni traccia di caldo dal nostro Paese, restituendoci valori termici nella norma del periodo.

L'arrivo della settimana successiva (lunedì 18 - martedì 19) segnerà un nuovo rinforzo dell'alta pressione che dai settori occidentali europei, riuscirà ad allungare un "braccio" secondario verso il Mediterraneo centrale, interessando quindi anche l'Italia. Nel frattempo dovranno essere attentamente monitorate le mosse di una zona ciclonica collocata a metà strada tra la Penisola Scandinava ed il Regno Unito, con effetti ancora tutti da verificare.

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum