Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: ben presto un riassetto della circolazione atmosferica europea

Uno sguardo all'evoluzione atmosferica prevista dal modello europeo entro la terza ed ultima decade di aprile. Un commento anche sull'esordio di maggio.

In primo piano - 21 Aprile 2015, ore 21.00

Situazione attuale: perfetta giornata di sole lungo tutta la penisola italiana. Il tempo atmosferico si è presentato libero da qualsiasi tipo di nuvolosità definibile come "importante". L'unico vero protagonista il sole che ha cacciato via gli ultimi freddi dello scorso weekend, concedendo una bella parentesi di primavera sia al mare che in montagna. Ventilazione debole a regime di brezza, temperature ovviamente attestate su valori di grande mitezza.

Ultimi giorni di anticiclone.

Il bel tempo di questi giorni si estende su di un'area molto estesa d'Europa, ed è frutto di una delle configurazioni che a livello continentale, regalano forse le maggiori chances di tempo buono rispetto a tutte le altre. Abbiamo infatti a che fare con la presenza di un massimo anticiclonico collocabile pressappoco sul Regno Unito che è causa di un completo stop delle influenze instabili portate dai venti da nord e da ovest. Tale situazione di assoluta stabilità atmosferica è agevolata dalla presenza di aria molto mite alle medie ed alte quote atmosferiche, testimoniata dai valori geopotenziali assai elevati che in queste ore caratterizzano i settori centro-occidentali d'Europa, dal Mediterraneo al Regno Unito.

Tale situazione sarà destinata ad avere una durata abbastanza limitata, interessando il nostro Paese ancora per la giornata di domani, mercoledì 22 aprile ed in seguito lasciando posto all'avanzata inesorabile di un nuovo cambiamento del tempo che porterà dapprima effetti sui settori nord-occidentali europei, poi con gradualità anche sul Mediterraneo e sul nostro Paese.

Cambiamento del tempo nel weekend a partire dal nord: ecco cosa potrebbe succedere.

Un'ampia figura di bassa pressione spezzerebbe il dominio dell'alta pressione ad iniziare dai settori settentrionali del Paese che vedrebbero la nuvolosità aumentare già dalla giornata di giovedì 23 aprile. Inizialmente senza particolari conseguenze, fenomeni via via più frequenti di instabilità caratterizzerebbero il fine settimana, con particolare riferimento alla giornata di domenica 26, mentre al centro e soprattutto al meridione, proseguirebbero le giornate di tempo stabile e molto mite.

L'aria fredda proveniente dal nord Atlantico, farebbe ingresso più deciso sul nostro Paese tra lunedì 27 e mercoledì 29 aprile, portando ripercussioni anche sullo stato del tempo delle regioni centro-meridionali italiane, anche se gli effetti dell'aria fredda alle quote superiori escluderebbero ancora una volta tali settori del Paese che comunque verrebbero raggiunti dalla nuvolosità in sede prefrontale.

Uno sguardo al periodo compreso tra la fine di aprile e l'esordio di maggio mette in risalto la persistenza di una circolazione atmosferica veicolante aria fresca oceanica con effetti particolarmente evidenti sul tempo delle regioni settentrionali. Le regioni centrali e meridionali si giocherebbero maggiori chances d'avere tempo buono, anche se resterebbero comunque lontani dallo sperimentare vere e proprie condizioni anticicloniche.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum