Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: battuta d'arresto all'estate mediterranea

CONFERMATO importante passaggio temporalesco al centro ed al nord (versanti adriatici) tra lunedì 5 e venerdì 9 settembre, poi forse una una nuova offensiva perturbata a partire dai settori occidentali d'Europa

In primo piano - 2 Settembre 2016, ore 21.10

Situazione attuale: ancora una giornata di tempo ESTIVO su tutto il nostro Paese, isolati temporali si sono manifestati durante le ore pomeridiane lungo alcuni tratti appenninici ma senza conseguenze significative. Condizioni umide di caldo nelle valli e sulle pianure, ventilazione debole a regime di brezza, mari calmi o poco mossi.

Una vigorosa depressione fa breccia sui settori centro-orientali del Mediterraneo: eccone le conseguenze sul nostro territorio nazionale.

Ormai credo che non vi sia proprio nessun dubbio; l'anticiclone sul nostro Paese, nonchè sui settori centro-orientali del Mediterraneo, sarà destinato a battere in ritirata assai velocemente. Una vistosa ondulazione della corrente a getto, concorrerà infatti allo sviluppo di una figura piuttosto attiva di bassa pressione che andrà poi a sprofondare velocemente verso i settori meridionali del Paese. Gli episodi temporaleschi si concentreranno nella notte tra domenica 4 e lunedì 5 agosto dapprima sul Triveneto e sui settori dell'alto Adriatico, poi giù verso il medio e basso adriatico tra martedì 6 e venerdì 9, con fenomeni anche di forte intensità.

Saranno possibili temporali anche sui versanti tirrenici, con particolare riferimento delle regioni Campania e Calabria. Coinvolta anche la Sicilia e marginalmente la Sardegna.

Le regioni settentrionali, con particolare riferimento dell'angolo nord-occidentale e dei settori d'alto Tirreno, sperimenteranno invece un rinforzo della ventilazione da nord-est accompagnata da un ricambio d'aria ed una certa riduzione delle temperature, sensibile soprattutto in quota. Il contesto resterà tuttavia avaro di precipitazioni per tutto il periodo preso in esame.

Medio termine: l'alta pressione perde la propria radice subtropicale, quali conseguenze?

Trova conferma da questi ultimi aggiornamenti, un certo indebolimento dell'alta pressione in corrispondenza dei settori iberici, laddove una circolazione ciclonica nord-atlantica, approfitterebbe di questo nuovo strappo, apportando un cambiamento del tempo rivolto in primis alle regioni dell'Europa occidentale. Il massimo anticiclonico tenderebbe in tal modo a portarsi verso l'Europa continentale, essendo in buona parte interrotto l'apporto d'aria calda di estrazione subtropicale.

Secondo questo aggiornamento, il nuovo cambio di pattern non parrebbe tuttavia andare a buon fine; nel lungo termine la nuova previsione mette anzi in risalto ancora la presenza di un campo di pressioni alte e livellate che dall'ovest d'Europa, andrebbe poi a distendersi sino alla Penisola Scandinava. Verrebbe in tal modo aperto un corridoio d'aria fresca ed instabile percorso da venti freschi continentali che andrebbero a raffreddare la Penisola Balcanica.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.18: A27 Mestre-Belluno

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Allacciamento A57 Torino-Trieste/Raccordo Per Tessera e Vittorio Ven..…

h 05.13: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Svincolo SS.412 Della Val Tidone: Pavia-Opera (Km. 26,2) e Allacciam..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum