Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: arriva l'estate settembrina?

Diamo uno sguardo a quella che potrà essere l'evoluzione atmosferica attesa in Europa e sull'Italia entro i prossimi 10 giorni. Il nostro Paese sperimenterà spesso e volentieri condizioni atmosferiche discrete ma l'instabilità a tratti farà capolino lungo lo stivale.

In primo piano - 2 Settembre 2014, ore 19.45

Situazione attuale: giornata di tempo assai instabile sulle regioni centro-meridionali laddove agisce un minimo di bassa pressione che determina annuvolamenti e precipitazioni, spesso anche a sfondo temporalesco. Tempo migliore sulla Sardegna e sulle regioni settentrionali, queste ultime ancora sotto l'influenza dei venti di caduta favonici. Qualche nube in più sui settori nord-orientali. Ventilazione vivace su tutto il Paese.

L'anticiclone nord-europeo inizierà a mostrare segnali di cedimento solo con l'arrivo del prossimo fine settimana ma prima che gli effetti di tale indebolimento possano palesarsi anche sul comportamento del tempo atmosferico italiano, dovranno passare ancora diversi giorni. L'avanzamento stagionale ha dato il via ad un vero e proprio reset della circolazione media atmosferica che determina effetti completamente diversi lungo la nostra penisola e non solo. E' andato avviandosi un periodo atmosferico che, con tutta probabilità, ci traghetterà verso una fase di maggiore stabilità, la cosiddetta estate settembrina.

Volgendo lo sguardo al medio termine, rimane ancora molto incerto il percorso preso dall'atmosfera. L'unica cosa relativamente più sicura pare essere il progressivo indebolimento dell'anticiclone sui settori europei settentrionali. Una linea di tendenza evidenziata dal progressivo abbassamento della pressione al suolo e del campo geopotenziale alle quote superiori. Questo evento tuttavia non pare avere alcun seguito; nessuna figura di bassa pressione approfitterebbe della situazione, nessun colpo deciso a stravolgere nuovamente la circolazione atmosferica europea.

Stiamo quindi discutendo su di una linea di tendenza "ne carne ne pesce", che lascia quindi ancora notevoli dubbi a riguardo della sua effettiva veridicità. Sembra che le previsioni deterministiche calcolate dai principali centri di calcolo europei ed americani, siano ancora in cerca di una linea da seguire. Ancora qualche giorno di attesa, prima di avere le idee un po' più chiare su quelle che saranno le reali caratteristiche dell'autunno che ci apprestiamo a vivere.

Solo nel corso della seconda decade il modello europeo sembra dipingere uno scenario previsionale più deciso, attraverso l'avvicinamento di una depressione a partire dai settori europei occidentali. L'anticiclone nord-europeo risulterebbe confinato a cavallo tra la Russia europea e la penisola Scandinava mentre sull'Italia i venti tenderebbero a spirare sempre più decisi dai quadranti meridionali, preannunciando (forse) ad un nuovo cambio di registro delle condizioni atmosferiche.



Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.36: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Forli' (Km. 81,6) e Cesena Nord (Km. 9..…

h 17.36: A12 Roma-Civitavecchia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di S.Severa-S.Marinella (Km. 41,1) e Svincolo Di Cervete..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum