Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: ancora molti dubbi ed incertezze sulla sorte dell'estate

Anticiclone oppure ancora temporali, instabilità e frescura? Quest'oggi Meteolive spezza una lancia a favore per un mese di luglio sotto condizioni mediamente anticicloniche. Proprio l'anticiclone potrebbe essere il principale protagonista del tempo atmosferico atteso nei prossimi 15 giorni, eccezzion fatta per il guasto atteso nel prossimo weekend. Esistono tuttavia delle incertezze ancora in attesa di essere risolte.

In primo piano - 15 Luglio 2014, ore 19.25

Situazione attuale: primo giorno di anticiclone sull'Italia. Le condizioni atmosferiche soprattutto nelle pianure e lungo le coste sono risultate soleggiate e calde. Le ventilazione si è attenuata rispetto alla giornata di ieri e la temperatura ha subito il primo ritocco verso l'alto sia al suolo che alle quote superiori. Durante le ore pomeridiane cumuli e cumulonembi ad evoluzione diurna hanno interessato diversi settori dell'Appennino, determinando qualche locale rovescio di pioggia o breve temporale, in dissolvimento entro il tardo pomeriggio/sera.

Scatta l'ora dell'anticiclone!

L'alta pressione in queste ore sta facendo piazza pulita di tutta l'instabilità che i giorni scorsi ha rovinato l'estate classica italiana. Nei prossimi giorni avremo a che fare con la prima (e forse anche l'ultima) ondata INTENSA di calore portata dall'anticiclone africano durante il secondo mese di estate meteorologica, luglio. Gran parte del mese dovrebbe infatti essere influenzato dalla presenza di masse d'aria OCEANICHE sul Mediterraneo, siano esse inserite in un contesto anticiclonico piuttosto che depressionario.

Il picco massimo di calura dovrebbe comunque essere toccato tra venerdì 18 e sabato 19, nulla di eccezionale ma la temperatura si attesterà su valori piuttosto caldi un po' su tutto il Paese da nord a sud.

Nuovo guasto del tempo in arrivo nel weekend.

Il prossimo fine settimana con particolare riferimento a domenica 20, porterà cattive notizie sulla tenuta del tempo stabile ad iniziare dai settori nord-occidentali. Una nuova saccatura di origine atlantica tenderà infatti ad avanzare da ovest verso est, determinando una interruzione abbastanza brusca dell'ondata di caldo e del tempo stabile sulle regioni del nord.

Tutto questo verrà pagato ancora una volta col prezzo di qualche intenso temporale che sancirà ufficialmente l'avvenuto ricambio d'aria con temperature in nuova flessione dalla notte tra domenica 20 e lunedì 21.

Lunedì 21 e domenica 20, rovesci e temporali guadagnerebbero anche le regioni centrali determinando una flessione della temperatura e l'interruzione della fase di caldo.

In seguito il modello inglese pone l'accento sulla possibile formazione di una zona anticiclonica sulla penisola Scandinava (Scand++) mentre sull'Italia persisterebbe una circolazione d'aria fresca alle quote superiori. Questa circolazione moderatamente instabile non sarebbe accompagnata da alcuna perturbazione ma determinerebbe comunque il fiorire dell'instabilità termo-convettiva diurna lungo i rilievi. Su coste e pianure il tempo risulterebbe più stabile ed accompagnato da valori di caldo moderato.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum