Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: ancora molta confusione nel lungo termine

In questa delicata fase di transizione stagionale, previsioni e centri di calcolo inquadrano con fatica quelle che potrebbero essere le mosse della circolazione atmosferica europea già a distanze temporali di pochi giorni. Vediamo nel dettaglio quello che potrebbe aspettarci nel corso della prima decade dicembrina, tenendo conto della previsione del centro di calcolo europeo.

In primo piano - 28 Novembre 2014, ore 21.00

Situazione attuale: ancora una giornata di maltempo che ha caratterizzato diversi settori del nostro stivale, le precipitazioni più forti hanno oggi interessato la bassa Toscana ed il Lazio, piogge a tratti copiose non sono mancate all'appello neppure sulle regioni settentrionali, qui in forma meno intensa. Valori termici molto miti al centro ed al sud, dove la colonnina di mercurio si è portata oltre i 20°C, sotto una tesa ventilazione meridionale. Clima diverso al nord. con Tramontana tesa sul mar Ligure e condizioni di freddo umido.

Ancora qualche giorno di instabilità, poi una grande confusione.

Ancora cattive notizie quelle attese nei prossimi giorni sullo stivale italiano, continuerà la morsa del maltempo che ormai da giorni interessa le nostre regioni. Come un pendolo che prima tende a scendere e poi ritorna a salire, nel weekend la depressione responsabile della pioggia, andrà affossandosi in posizione molto meridionale, andando così ad interessare i settori nord-africani e portando una fase di maltempo su latitudini inusuali. Ne deriverà una massiccia risalita d'aria calda responsabile di valori termici estremamente elevati previsti al centro-sud nel corso di domenica 30.

Con l'arrivo di lunedì 1 dicembre, la depressione tornerà sui suoi passi, risalendo il bacino del Mediterraneo e riportandosi nuovamente al cospetto del nostro territorio, laddove ci attendiamo un prolungamento della fase di maltempo almeno sino mercoledì 3 dicembre.

In seguito la previsione tende a farsi molto incerta; l'arrivo della mensilità dicembrina segnerà infatti alcuni importanti stravolgimenti a livello circolatorio emisferico, i cui esiti finali sono ancora tutti da scoprire. Quello che è certo è che la previsione serale del modello europeo si discosta in modo sensibile rispetto quanto previsto dal centro di calcolo americano. Laddove il modello d'oltreoceano ripiega verso una maggiore ingerenza anticiclonica di natura oceanica, il modello europeo mantiene sull'Europa una circolazione atmosferica sempre influenzata dagli scambi meridiani.

Aria fredda nord-atlantica manterrebbe sull'Italia un regime atmosferico instabile anche nella prima decade dicembrina, in questo caso la massa d'aria veicolata sull'Italia farebbe acquistare al nostro clima sembianze decisamente più invernali, anche se per la neve alle quote pianeggianti ci sarebbe ancora da attendere.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.31: SS76 Della Val D'esino

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 779 m dopo Incrocio Jesi - SS362 Jesina (Km. 58)..…

h 09.31: A24 Tratto Urbano

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Via Fiorentini (Km. 4,9) e Portonaccio - Galla Placid..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum