Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: ancora INCERTEZZA sulla prima decade di agosto

L'estate 2014 farà ancora fatica a rimettersi in carreggiata ma tra un temporale e l'altro non mancherà qualche bella giornata soleggiata. La stagione estiva attuale si dimostra comunque LONTANA ANNI LUCE dalle odissee di solleone caratteristiche di alcune estati del recente passato.

In primo piano - 22 Luglio 2014, ore 19.30

Situazione attuale: giornata caratterizzata dalla spiccatà variabilità un po' su tutto lo stivale. Il tempo migliore questa volta spetta ai settori settentrionali del Paese mentre nelle zone interne del centro e del sud alcune manifestazioni temporalesche si sono sviluppate durante le ore pomeridiane ma senza invadere in modo deciso i settori costieri. Qualche temporale ha interessato in mattinata anche l'Isola d'Elba, le coste laziali e campane. La temperatura risulta attesta su valori di caldo moderato con clima ventilato ed atmosfera movimentata.

Fresco la sera ed al primo mattino.

Modeste condizioni di instabilità si rinnoveranno sino sabato 26.

Una blanda circolazione ciclonica alle quote superiori renderà ancora una volta INCERTO il tempo atmosferico atteso durante la settimana sui settori italiani centro-settentrionali. Nulla di paragonabile su quello che abbiamo avuto i giorni scorsi ma locali fenomeni temporaleschi potrebbero riguardare i settori settentrionali soprattutto nelle giornate di giovedì 24 e sabato 26 luglio ad esclusione delle coste. Altrove le condizioni atmosferiche saranno migliori, rovesci e temporali saranno i compagni abituali delle ore pomeridiane solo lungo l'Appennino.

Questa sera ci ritroviamo a commentare una situazione di GRANDE INCERTEZZA previsionale che affligge addirittura il MEDIO TERMINE. Vengono così espresse delle linee di tendenza praticamente opposte tra modello americano e modello inglese.

L'aggiornamento serale del modello europeo prevede infatti un'evoluzione ancora una volta improntata all'instabilità che non tarderebbe a manifestarsi già da lunedì 28 con una nuova ondata di temporali. La dinamica di questo passaggio perturbato trarrebbe origine da una circolazione maggiormente propensa agli scambi meridiani. La massa d'aria più fresca verrebbe così prelevata dalle alte latitudini oceaniche per essere scaraventata verso i settori europei meridionali e l'Italia, laddove giungerebbe col proprio carico di rovesci e temporali associati a nuovo calo della temperatura. Al momento questa previsione presenta ampi margini di incertezza, l'affidabilità può essere stimata attorno al 40%.

Di tutt'altro avviso la previsione del modello americano che, pur prevedendo anch'esso una fase instabile, smorza decisamente i toni, rendendo il passaggio temporalesco assai più blando, seguito da un calo della temperatura meno evidente.

Si riconferma invece l'intervento di una fase anticiclonica nel periodo a cavallo tra fine luglio e l'inizio di agosto
, attraverso la distensione di un promontorio che tuttavia appare mobile ed effimero nella sua presenza sul Mediterraneo.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum