Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: a metà strada tra BEL TEMPO ed INSTABILITA'

Anticicloni portatori dei primi caldi di stagione ma anche l'instabilità che a fasi alterne presenterà il conto su diversi settori nazionali.

In primo piano - 11 Maggio 2017, ore 21.30

Situazione attuale: un flusso alquanto teso di venti meridionali coinvolge il bacino centrale del Mediterraneo, laddove ritroviamo addensamenti nuvolosi di passaggio che interessano un po' tutto il nostro Paese. Al sud si fa sentire l'impennata della temperatura portata dalla ventilazione sciroccale associata al rinforzo di un'onda anticiclonica africana con valori sino a +30°C. Rialzo termico anche al nord ma qui inserito in un contesto instabile, con rovesci sparsi concentrati su Alpi e Prealpi.

Ampiamente preventivato nelle scorse giornate, un cambiamento sostanziale degli attori protagonisti del palcoscenico atmosferico europeo in questa seconda decade di maggio, laddove abbiamo l'entrata in gioco di una vasta circolazione ciclonica collocata col proprio perno sui settori occidentali d'Europa. Sui settori centrali del Mediterraneo le correnti tendono quindi a disporsi dai quadranti meridionali e con essi sperimentiamo un rialzo della temperatura che riguarderà le nostre regioni di Mezzogiorno almeno sino a sabato 13 maggio. Previsti valori anche superiori a +30°C soprattutto sulle due isole maggiori.

Al nord tale circolazione sarà inserita in un contesto ciclonico e trasporterà con sè addensamenti nuvolosi sparsi che potranno essere associati a qualche precipitazione. Ciò sarà vero soprattuto nella giornata di domani, venerdì 12 maggio, momento in cui il passaggio di una linea d'instabilità accentuerà l'attività temporalesca locale, concentrata essenzialmente sulla fascia prealpina e sulla Valpadana, con fenomeni sporadici ed occasionali.

Volgendo lo sguardo alla seconda metà di maggio, appare questa sera confermato il consolidamento di una nuova onda anticiclonica il cui target sarà questa volta la Penisola Iberica e la Francia, laddove prevediamo condizioni atmosferiche stabili. Come sempre lo stivale italiano a metà strada tra due differenti circolazioni, le regioni del nord sotto l'influenza dell'alta pressione, sperimenteranno una parentesi di caldo "quasi" estivo tra domenica 14 e mercoledì 17 maggio, le regioni di Mezzogiorno che torneranno a fare i conti con i flussi instabili da nord-est, accompagnati da manifestazioni temporalesche locali, concentrate soprattutto nelle aree montuose durante le ore del pomeriggio.

Come nelle migliori dinamiche di variabilità tardo primaverile, ecco comparire dal cilindro delle previsioni, una nuova saccatura, una figura di bassa pressione che tornerebbe ad approcciare i settori occidentali d'Europa giovedì 18 maggio per poi arrivare a coinvolgere le nostre regioni settentrionali tra venerdì 19 e sabato 20 maggio. (da confermare)

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.42: A1 Diramazione Roma Sud

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Barriera Di Roma Sud (Km. 14,9) e Monteporzio (Km. 10,1) in..…

h 10.42: R32 Raccordo Viterbo-Terni (rato)

blocco incidente

Traffico bloccato causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo SS3 Ter Di Narni E S.Gemini (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum