Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: a che punto siamo col passaggio PERTURBATO della prossima settimana?

Dubbi, certezze ed incertezze sulla prossima perturbazione spazzacalura prevista sull'Europa e su di una parte del nostro Paese.

In primo piano - 2 Agosto 2017, ore 21.15

Situazione attuale: giornata di grande caldo su tutto il nostro territorio nazionale, diversi settori dell'Italia centrale e settentrionale hanno registrato quest'oggi picchi di temperatura superiori ai +40°C, record di caldo anche in quota, con lo zero termico schizzato prontamente oltre i 5000 metri di altitudine. Qualche isolato temporale si è manifestato tra il pomeriggio e la serata sulle Alpi Venete e Friulane, con sporadici sconfinamenti nelle pianure adiacenti. 

Trova questa sera conferma dai nuovi aggiornamenti, il passaggio di una perturbazione sui settori centrali d'Europa tra martedì 8 agosto e giovedì 10. La nuova circolazione depressionaria riuscirebbe a varcare il muro imposto dall'alta pressione soltanto dopo un lungo lavoro di erosione, il cui compito sarebbe quello di abbattere le temperature elevate presenti in questi giorni in libera atmosfera per poi preparare il terreno all'arrivo di un sistema nuvoloso un po' più organizzato.

Ebbene questo corpo nuvoloso costituito prevalentemente da addensamenti di tipo convettivo (cumuli e cumulonembi), attraverserebbe i settori centrali europei proprio sul finire della prima decade di agosto, spazzando via il grande caldo di queste giornate.

La sede dei maggiori contrasti potrebbe tuttavia ricadere nell'ambito delle regioni settentrionali italiane che verrebbero attraversate dalla Jet Stram associata ad una vorticità considerevole. A creare i presupposti adatti alla formazione di intensi temporali, sarebbe quindi l'elevato wind shear ed il contrasto diretto tra l'aria fresca oceanica contro quella caldissima di origine africana affluita in queste lunghe giornate di inizio agosto.

Particolare attenzione sarà quindi da prestare per gli abitanti del settentrione italiano in queste tre giornate; martedì 8, mercoledì 9 e giovedì 10 agosto, per rischio temporali violenti. Se le previsioni verranno confermate, ne riparleremo più avanti in un articolo dedicato. 

Cosa potrebbe succedere sul resto d'Italia?

Al centro ed al sud il cambio di circolazione si manifesterebbe attraverso l'entrata in gioco di una ventilazione tesa di Libeccio e Maestrale spazzacalura. Scarsi o assenti i fenomeni di instabilità relegati essenzialmente alle zone montuose. Secondo le prime stime, il cambio di temperatura sarebbe particolarmente sensibile sulla Sardegna mentre risulterebbe via via più smorzato spostando lo sguardo al Mezzogiorno ed i versanti jonici. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.49: A22 Autostrada Del Brennero

coda rallentamento

Code per 2 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A4 Torino-Trieste (Km...…

h 11.45: Sottopasso Lanza(TO)

blocco

Tratto chiuso nel tratto compreso tra Piazza Polonia e Corso Dante in direzione Corso Dante dall..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum