Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ULTIMISSIME dal modello americano...

Ecco le prospettive meteorologiche imbastite dal nuovo run del modello americano.

In primo piano - 26 Aprile 2016, ore 13.00

Prospettive di grande variabilità emergono dall'ultimo run del modello americano.

La nostra Penisola resterà inserita in un flusso moderatamente instabile proveniente da nord-ovest. Fino a giovedì 28 aprile non sono previsti fenomeni di rilievo e le schiarite saranno anche molto ampie.

Qualche rovescio sarà comunque possibile su Alpi, Prealpi, parte del nord-est e lungo la dorsale appenninica centro-meridionale, per il resto le condizioni meteo saranno più che accettabili.

Il primo passaggio degno di menzione si individua nella notte tra giovedì 28 e venerdì 29 aprile (prima mappa proposta). In questo frangente, alcune precipitazioni a prevalente carattere di rovescio si localizzeranno al centro, specie nelle zone interne e lungo il versante adriatico. Qualcosa potrebbe interessare anche le Alpi, la Sicilia e la Sardegna, per il resto non avremo fenomeni degni di nota.

Le prospettive per il Primo Maggio non sono particolarmente positive per la nostra Penisola.

L'alta pressione resterà defilata troppo ad ovest e la nostra Penisola si troverà alle prese con condizioni di potenziale instabilità, che saranno più attive nelle zone interne dell'Italia centro-meridionale, ma con inevitabili sconfinamenti lungo la fascia costiera (seconda cartina a lato).

Andrà un po' meglio al nord, sulle Isole e all'estremo sud, dove i fenomeni saranno più scarsi.

Una temporanea espansione dell'alta pressione sul Mediterraneo e l'Italia l'avremo a metà della prima settimana di maggio e in particolare nella giornata di mercoledì 4 (terza cartina a lato).

A parte un po' di instabilità sui settori alpini centro-orientali e nelle zone interne appenniniche nel pomeriggio, il bel tempo dovrebbe essere garantito, almeno temporaneamente, sulla nostra Penisola e con temperature in aumento soprattutto nei valori massimi.

Dando uno sguardo al lungo termine, il nuovo run del modello di oltreoceano propone una rimonta calda al meridione e un guasto del tempo importante sul settore di nord-ovest (terza cartina a lato).

Questa tesi andrà ovviamente confermata in quanto non trova molti consensi. Se questa situazione divenisse realtà si tornerebbe a parlare di caldo anomalo al centro-sud. Vedremo.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.14: R06 Raccordo Bettolle-Perugia

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 1,454 km dopo Svincolo Castiglione Del Lago (Km...…

h 08.14: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda

Code causa manifestazione nel tratto compreso tra Svincolo SS1 Aurelia Per Pisa (Km. 77,1) e Svinc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum