Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimi aggiornamenti della sera: tempo OK sino al week-end, poi la primavera farà un passo indietro

Da sabato tornano a farsi vedere, pioggia, vento, neve in montagna e anche un po' di freddo. Il modello americano rimane ancora su un profilo termico leggermente più mite rispetto agli altri.

In primo piano - 18 Marzo 2014, ore 20.00

ANALISI della situazione attuale: l'alta pressione tende a perdere il suo asse meridiano e a stendersi maggiormente lungo i paralleli, andando a interessare il bacino del Mediterraneo per l'intera sua lunghezza. Frattanto le correnti perturbate altantiche scendono di latitudine e iniziano a interessare l'Europa transalpina, causando un cedimento del geopotenziale sull'intero Continente. La perturbazione in fase di sviluppo al largo delle coste canadesi è quella che raggiungerà il nostro settentrione nella giornata di sabato.

 

Per il modello americano sarà un peggioramento mite, per gli altri, in primis il modello inglese ma anche quello canadese, uno strappo stagionale vero e proprio con afflusso anche di aria abbastanza fredda. Da una parte o dall'altra, in ogni caso peggioramento sarà, a partire dal fine settimana.

Torna la maledizione della domenica? Beh, per il momento trattasi solo di un caso e per di più riferito essenzialmente al nord e a parte del centro. Fatto sta che fino a venerdì 21, fatta eccezione per alcuni difsturbi legati a nubi basse, come nel caso della Liguria e delle regioni tirreniche, o a nebbie, come nel caso dell'alto Adriatico, il tempo nel complesso terrà e regalerà un buon proseguimento della primavera mite e per gran parte soleggiata.

I cieli però lentamente si "sporcano", segno che l'alta pressione sta invecchiando. Oltretutto il getto atlantico tornerà a soffiare furioso fin sui cieli dell'Europa centrale e, con esso, anche il corridoio entro il quale scorreranno le perturbazioni atlantiche, il quale si porterà sempre più prossimo al nord Italia.

La nostra Penisola verrà dunque intercettata dalle correnti perturbate nella giornata di sabato 22, a partire dal nord, ancora sole sul resto del Paese. Domenica 23 il maltempo guadagnerà anche centro e Sardegna (per il modello americano solo le centrali tirreniche e l'Isola), mentre tra lunedì 24 e martedì 25 tutta l'Italia sarà alle prese con tempo grigio e spesso anche piovoso.

Come dicevamo, la corsa ufficiale del modello americano, ma anche diverse corse paallele dello stesso simulatore, vede sprofondare l'asse di saccatura e il relativo carico di aria fredda sui nostri mari di ponente, mentre gli altri vedono progredire il vortice perturbato facendolo stazionare sull'esatta verticale dell'Italia.

Al momento il nodo da sciogliere rimane proprio questo, un particolare di non poco conto, dato che ci suggerisce la collocazione esatta della fenomenologia apportata dal peggioramento stesso. Le ipotesi simulate dai modelli poi, ironia della sorte, tornano a convergere sul lungo termine (dopo il 26-27 marzo), con l'isolamento di un cut-off depressionario (un centro di bassa pressione che si siola dalla circolazione portante) sul Mediterraneo centro-occidentale e sull'Italia.

Tale ipotesi (probabilità 45%, ossia alta in proporzione alla distanza temporale dall'evento) vede insistere sul nostro Paese condizioni di tempo fresco e instabile sino alla fine del mese. Una terza decade che, come da tempo vi avevamo annunciato, si prevede decisamente movimentata.

Un'ultima osservazione: l'aria fredda che affluirà in seno al vortice farà calare la colonnina di mercurio di diversi gradi, anche fino a 12-15°C al nord, un po' meno sul resto del Paese, ma questo raffreddamento consistente non farà altro che far tornare le temperature su livelli prossimi alla media o ancora leggermente al di sopra. Un particolare ricorrente negli ultimi mesi: che sia l'eredità del non inverno appena trascorso?

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.51: A12 Roma-Civitavecchia

incendio

Incendio nel tratto compreso tra Civitavecchia Sud (Km. 52,1) e Barriera Aurelia (Km. 52,3) in di..…

h 23.39: A16 Napoli-Canosa

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Benevento - Raccordo Di Benevento (Km. 68,7) e Grottaminarda..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum