Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultima settimana di ottobre in Europa: l'autunno riacciuffato per i capelli

Dopo due settimane di clima mite eassenza di precipitazioni, la nuova stagione rimette in piedi i numeri facendoli rientrare in extremis nella normalità statistica.

In primo piano - 4 Novembre 2008, ore 10.38

Certo, clima e statistica sono due cose ben diverse, tuttavia il difficile lavoro dei numeri accomuna le due scienze fornendo risultati sorprendenti. Così, dopo le settimane centrali di ottobre trascorse sulla falsariga di un'estate posticipata sull'intero Continente, una saccatura arriva in extremis e corregge il tiro di un mese già pronto a entrare di diritto nel taccuino del global warming. La situazione di cotanta differenza tra una settimana all'altra dipende essenzialmente dal meccanismo dei blocchi atmosferici e dalla collocazione delle onde atmosferiche che ruotano alle medie latitudini intorno all'emisfero. In sostanza, dopo l'insistente blocco anticiclonico subtropicale che ha insistito per oltre due settimane, ecco sopraggiungere un blocco depressionario subpolare che ha intenzione di protrarsi altrettanto. Grazie a questo capovolgimento di fronte intanto mezza Europa è uscita da una siccità che avrebbe potuto rivelarsi particolarmente critica considerato il periodo stagionale, così delicato sotto il punto di vista dei rifornimenti di falda. Italia prima in Europa quanto ad accumuli, anche se questi ultimi si sono concentrati su zone ben precise, essenzialmente su alto Piemonte, alta Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Appennino Ligure di Levante e Lazio. Su questi settori si sono talora superati anche i 200 millimetri di pioggia. Bene anche su Francia, Spagna settentrionale, Svizzera, Austria Slovenia e Bosnia. Ha ricominciato a piovere anche su Polonia, Estonia e Lituania, mentre ancora a secco sono rimasti in particolare i paesi dell'Europa orientale. Romania, Bulgaria, Moldavia, Estonia meridionale e sud Grecia sono rimaste in qualche caso senza una goccia di pioggia per l'intera settimana. Sotto il profilo termico l'azione del vortice nord-atlantico si è fatto ben sentire sulle isole Britanniche e sui settori nord-occidentali di Francia, Spagna e Belgio. Qui i termometri si sono portati tra 3 e 5°C oltre le medie del periodo. Italia ancora leggermente pià mite della norma a causa dell'insistenza delle correnti sciroccali che hanno accompagnato le prime precipitazioni. Spiccano in particolare le nostre regioni meridionali, più miti della norma anche di 2-4°C. Ma qui è entrato in gioco anche un marginale contributo anticiclonico, proprio quello che finora ha negato l'autunno sull'Europa orientale e sul relativo bacino del Mediterraneo.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum