Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultima decade di novembre: sveliamo le possibili chances del freddo

Appaiono sempre più concrete le possibilità di assistere ad un ultima parte di novembre sotto il tiro dei primi respiri invernali

In primo piano - 13 Novembre 2008, ore 09.42

Dopo l'indigestione di autunno arriverà l'inverno? Certamente ma tutto a suo tempo. Se ci voltiamo indietro a scrutare le manovre stagionali degli anni passati notiamo che la stagione fredda spesso ha bruciato le tappe presentandosi con situazioni potenzialmente gelide ancora in pieno autunno per poi riservarci clamorosi flop nel bel clou dell'inverno. Quest'anno le prime irruzioni fredde di origine continentale, se facciamo eccezione per gli episodi settembrini che non fanno testo ai fini invernali, hanno invece totalmente latitato. In sostanza ci siamo ritrovati prima sotto le grinfie di un ciclopico anticiclone subtropicale (fase centrale di ottobre), poi sotto quelle perturbate dell'Atlantico (fine ottobre e prima metà di novembre). Ecco che di conseguenza l'andamento delle temperature non ha assunto ancora i lineamenti tipici dela stagione che avanza ma rimane bloccato su valori termici nel complesso sempre piuttosto miti per il periodo. Ora però sembra che qualcosa riuscirà a sbloccarsi. Dalla Russia una imponente circolazione depressionaria ingaggerà nei prossimi giorni una furiosa battaglia con il signor anticiclone delle Azzorre il quale rivendicherà il possesso dei settori occidentali europei, Italia compresa. Poche saranno però le concessioni elargite dalla grande massa di aria fredda, la quale inizierà difatti il suo inesorabile cammino verso il bacino centro-orientale del Mediterraneo riuscendo ad inglobare, seppur marginalmente, anche il nostro Paese. Risultato: si avrà un primo calo delle temperature intorno al 20 del mese, calo che si rivelerà piuttosto sensibile e forse accompagnato anche dalle prime nevicate a quote medie sull'Appennino, specie lungo i versanti adriatici. Primi freddi secchi al nord con valori termici di tutto rispetto soprattutto sulle Alpi. A seguire, ma qui ci stiamo già allontanando troppo con tutti i rischi connessi ad una diagnosi forse troppo precoce, una secondo tonfo delle temperature potrebbe sopraggiungere intorno al 25-26 novembre. L'evento anche questa volta vedrebbe sotto tiro diretto le nostre regioni meridionali e le centrali adriatiche lasciando un po' ai margini della fenomenologia il nord e l'alto versante tirrenico. Il tutto necessita di ulteriore elementi, indi per cui vi invitiamo a seguire i nostri prossimi aggiornamenti mirati a dipanare la prima matassa quasi invernale all'orizzonte italiano.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum