Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultima decade di agosto, caldo o nuove minacce sull'estate italiana?

Come evolverà la situazione nel prosieguo del mese? Alta pressione in vista ma non pariamoci gli occhi: qualcosa si muoverà in Atlantico, in particolare una saccatura da tenere d'occhio intorno al 24-25 agosto

In primo piano - 18 Agosto 2008, ore 08.49

Qualcuno penserà bene di aggrapparsi alla legge della compensazione. E se questo assioma fosse realmente valido ci porterebbe una fine di agosto con il sole su tutta l'Italia, visto che le alte pressioni per tutta l'estate hanno fatto una gran fatica ad ergersi sicure sul bacino del Mediterraneo e sull'Europa. Ma la matematica non è un'opinione e questo vale anche per la meteorologia. I numeri sfornati dai maggiori centri di calcolo mondiale sono concordi da un capo all'altro del mondo a gettare interrogativi da risolvere su questa estate a corrente alternata. Dopo una parvenza anticiclonica piuttosto convinta che permetterà il ripristino di condizioni tutto sommato normali anche sulle Alpi con tanto di temperature elevate un po' su tutto il Paese, una nuova saccatura protesa dal solito Atlantico potrebbe nuovamente gettare scompiglio inviando una bella perturbazione con tanto di minimo secondario al seguito verso il nord Italia. Quando? Sembra a cavallo tra il 24 e il 25 agosto. Se in un primo momento l'alta pressione riuscirà a reggere il colpo con una bella risalita verso il Bel Paese proprio a cavallo del precedente weekend, in seconda battuta la prepotenza dell'oceano potrebbe confinare sulle regioni centro-meridionali il bel tempo. A questo punto però le strade tra i vari centri di calcolo si separano. Gli uni ci suggeriscono il transito di un minimo di pressione sottovento alle Alpi, il che sighificherebbe un moderato peggioramento per il nord (probabilità 65%). Gli altri si spingono oltre con il minimo che dalla Spagna transiterebbe basso e andrebbe addirittura a posizionarsi sullo Jonio interrompendo bruscamente la lunga estate sulle nostre regioni meridionali (probabilità 35%). Al momento una cosa è certa: l'alta pressione, richiamata a gran voce dall'estate, dopo il suo exploit iniziale, rischierà di essere ricacciata nei suoi territori d'origine disertando il Vecchio Continente. Crisi dell'estate? Presto per dirlo ma a nostro parere la parabola della bella stagione avrà nel frattempo già imboccato la sua naturale e inevitabile discesa.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum