Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutto sull'eclisse di SOLE

Cos'è, come si manifesta? Perchè?

In primo piano - 29 Marzo 2006, ore 10.38

In Italia l'eclisse sarà parziale, visibile per circa il 60%, e le condizioni migliori di osservazione ci saranno nel Sud, soprattutto in Sicilia. L'eclisse avanzerà lungo una fascia lunga e stretta che attraverserà oceano Atlantico, Nord Africa, Mediterraneo orientale e Turchia, fino all'Asia Centrale e ai confini con la Mongolia. Il luogo migliore per osservare il fenomeno è la Libia, dove in questi giorni sono già arrivati centinaia di astrofili e astronomi da tutto il mondo. Quando il cielo si oscurerà completamente sarà possibile osservare il cielo stellato, si vedranno bene Marte e Mercurio e Venere sarà brillante. In Italia l'eclisse sarà parziale (in media intorno al 60%) e la fase massima è prevista intorno alle 12,30. Il fenomeno si potrà osservare meglio a: Reggio Calabria: 72%% massima attività dalle 12,36 alle 13,50 Palermo: 68% dalle 12,33 alle 13,46 Bari: 68% dalle 12,42 alle 13,54. Napoli 64%, dalle 12,38 alle 13,49 Roma 60% dalle 12,37 alle 13,46. A Milano 50% (dalle 12,37 alle 13,41). Cos'è una eclisse? Si parla di eclisse quando un corpo celeste viene nascosto alla vista da parte di un terzo oggetto che si interpone tra i due o che ne intercetta la luce che lo illumina. Nel primo caso di parla di eclisse di Sole (oscuramento del Sole), perché la Luna si frappone tra esso e la Terra impedendone la vista diretta; nel secondo si ha l’eclisse di Luna che diventa invisibile (ma non completamente) in quanto la Terra , interponendosi tra il Sole ed essa, impedisce che quest’ultima sia illuminata dalla luce solare. Se Terra, Luna e Sole giacessero sempre sullo stesso piano avremmo ogni mese una eclisse di Sole e una di Luna, intervallate tra di loro di 15 giorni. Poiché Terra e Luna hanno piani orbitali sfalsati questo non accade e il più delle volte l’una e l’altra passano più in alto o più in basso rispetto ai coni d’ombra. Ogni tanto accade che la Luna attraversi il piano orbitale della Terra in condizioni favorevoli e quindi, o essa si immerge nei coni d’ombra della Terra (si ha l’eclisse di Luna), o è la Terra che passa nei coni della Luna (e si ha l’eclisse di Sole). Il piano orbitale della Terra, non a caso, prende il nome di Eclittica (dal greco kyklos ecliptikos =cerchio delle eclissi) perché è soltanto quando tutti e tre i corpi celesti giacciono su di esso che si possono verificare le eclissi. ALCUNE REGOLE Una eclisse di Sole si verifica solo con la Luna Nuova, e quella di Luna solo durante la Luna Piena; L’eclisse di Luna è visibile da tutta la Terra con la stessa modalità e con gli stessi tempi; L’eclisse di sole è visibile solo da alcuni luoghi della Terra, e comunque con tempi e modalità diverse; In un anno si verificano almeno due eclissi solari ma mai più di cinque e al massimo 3 eclissi lunari; NOTA I due fenomeni si manifestano con tempi, modalità, spettacolarità e ricorrenze diverse. Indubbiamente l’eclisse di sole è un fenomeno, oltretutto per la sua relativa rarità, grandioso al quale vale senz’altro la pena di assistere. Fin dall'antichità ci si rese conto che le eclissi tendono a ripetersi con una certa ricorrenza; ogni 18 anni e 11 mesi circa infatti Sole Terra e Luna ritornano, con una certa approssimazione, nelle stesse posizioni relative e dopo questo periodo le eclissi si ripresentano nello stesso ordine. Questo ciclo, costituito da 6585 giorni, prende il nome di Saros e fu scoperto dagli antichi Caldei. In tale periodo di tempo su tutta la Terra si verificano mediamente 72 eclissi, di cui 43 di Sole e solo 29 di Luna. Come si vede le eclissi di Sole sono molto più frequenti di quelle di Luna contrariamente a quanto la nostra esperienza ci suggerirebbe; il problema sta nel fatto che le eclissi solari molto raramente si ripresentano ad uno stesso identico osservatore; pertanto a prescindere dalla loro frequenza assoluta, per un dato luogo della Terra risultano più frequentemente visibili le eclissi di Luna. La minor frequenza con la quale si manifesta una eclisse di Sole, in una data località, è dovuta semplicemente al fatto che l’eclisse di Sole è un fenomeno che coinvolge solo una piccolissima parte della superficie terrestre, e di volta in volta sempre diversa. Si ritiene, mediamente, che una eclisse di sole si verifichi nella stessa località circa ogni 300 anni. Il motivo di questa rarità è dovuto alle dimensioni fisiche della Luna e alla sua distanza dalla Terra. Il cono d’ombra principale generato dalla Luna è tale infatti che il suo vertice cada quasi esattamente sulla superficie terrestre; a volte esso sprofonda al disotto di essa, altre invece se ne sta sopra di qualche centinaio di km. Per saperne di più www.ts.astro.it

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.07: A52 Tangenziale Nord Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Monza-S.Alessandro (Km...…

h 15.01: SS16 Adriatica

tstorm

Pericolo generico a Incrocio Bari (tangenziale) (Km. 796,3) dalle 13:00 del 18 set 2018 alle 19:..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum